Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Horcynus Orca
Horcynus Orca

Horcynus Orca

by Stefano D'Arrigo
pubblicato da Rizzoli

Prezzo:
25,00 21,25
Risparmio:
3,75 -15 %
mondadori card 42 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 20 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Pubblicato per la prima volta nel 1975, dopo una riscrittura durata vent'anni, "Horcynus Orca" è il capolavoro di Stefano D'Arrigo, qui riproposto in una nuova edizione con le ultime inedite correzioni d'autore. Diviso in due parti, il ritorno in patria e la partenza verso la morte, "Horcynus Orca" racconta l'odissea di un giovane eroe moderno, 'Ndrja Cambrìa, marinaio della fu Regia Marina durante la seconda guerra mondiale, che percorre a piedi le coste della Calabria per arrivare in Sicilia, sullo Stretto di Messina, a Cariddi, dove vive il padre dopo la scomparsa della madre Acitana. E' il 1943 e la vicenda si compie nell'arco di tre giorni. Sulla sponda siciliana viene traghettato da Ciccina Circé, la 'femminota' contrabbandiera di sale, divinità femminile ambigua del giorno e della notte. Sibilla e Sirena, multiforme e misteriosa creatura che fa da perno al romanzo, colloquio notturno e discesa agli inferi, è la madre, l'amante, la compagna, è dispensatrice di amore e di morte. Numerosissimi sono i personaggi del romanzo, le scene, le storie, come i livelli di lettura possibili: da onirico a realistico, visionario, evocativo, favoloso, mitologico... Le fere, i delfini, e l'Orca sono gli estremi di un'epica totale, dove l'Orca è colei che dà la morte ma anche colei che troverà la propria fine, in una circolarità infinita. L'Orca immortale muore, aggredita prima dai delfini e poi presa a cannonate dagli inglesi sullo Stretto. Subito dopo muore in mare anche il protagonista "e fu come se porgesse volontariamente la fronte alla pallottola, che gli scoppiò in mezzo agli occhi con una vampata che lo gettò per sempre nelle tenebre". Romanzo di amore e di addio, "Horcynus Orca" cresce sulla trama di una sperimentazione formale continua, di una lingua che inventa se stessa dentro l'incessante ricerca del protagonista e dove tutto si traduce in parola. E' una proliferazione di senso e di sensi che deborda, eccede, esplode. Opera radicale e per questo solitaria, dove tutto procede dalla parola e nella lingua s'incarna e si disfa. Parole nuove e impossibili per raccontare l'indicibile, per inchiodare come un entomologo la vita che corre sulla pagina ferma. Ossessione e non-finito, dissoluzione e eternità in un libro-mondo che è anche la maggiore opera della nostra narrativa dedicata al mare e che compete "in visionarietà realistica, audacia e ricchezza d'immaginazione con le più belle e proverbiali opere marinare di ogni altra letteratura del mondo" (Walter Pedullà).

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Rizzoli

Collana Scala italiani

Formato Rilegato

Pubblicato  01/01/2003

Pagine  1095

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788817872287


Introduttore Walter Pedullà

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Horcynus Orca"

Horcynus Orca
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima