Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

I giovedì della signora Giulia
I giovedì della signora Giulia

I giovedì della signora Giulia

by Piero Chiara
pubblicato da Mondadori

Prezzo:
9,50 8,07
Risparmio:
1,43 -15 %
mondadori card 16 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 27 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Come, dove e perchè è scomparsa la signora Giulia? Per tre anni corrono voci sulle settimanali, scandalose evasioni della signora. In realtà, la situazione si presenta drammatica: la donna è sparita e la polizia stessa brancola nel buio. Questo giallo all'italiana propone al lettore un caso insolito: Piero Chiara espone fatti e inchieste in maniera essenziale, diretta, accoppia una raffinata malizia nel giudicare il costume della borghesia provinciale all'eccezionale capacità di proporre situazioni tipiche del nostro mondo giudiziario. I giovedì della signora Giulia rivelano un'invidiabile felicità inventiva e un'autentica abilità nell'intreccio poliziesco.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Mondadori

Collana Oscar scrittori moderni

Formato Tascabile

Pubblicato  01/01/1998

Pagine  154

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804455097


3 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
1
3 star
1
2 star
0
1 star
0
I giovedì della signora Giulia

Renzo Montagnoli - 10/05/2007 11:37

voto 4 su 5 4

Esiste il delitto perfetto? Non pochi autori del genere 'giallo' hanno affrontato questa ardua prova, con risultati più o meno soddisfacenti, o credibili. Piero Chiara, che non è possibile definire un autore di genere, ha voluto provarci, mettendo anche a frutto la lunga frequentazione degli ambienti giudiziari derivante dal suo lavoro e ne é uscita così, più che un romanzo, una presceneggiatura, perché lo scopo originale era di realizzare un adattamento televisivo, che poi si concretizzò nell'opera con lo stesso titolo trasmessa in cinque puntate nel 1970 dalla radio-televisione italiana e che ebbe grande successo. Indubbiamente il fatto che sia stato scritto in funzione di uno spettacolo televisivo fa sì che in questo lavoro si avverta meno la mano felice dell'autore, così bravo a descrivere con sottile finezza gli ambienti di una certa provincia italiana negli anni del dopoguerra. E in effetti la narrazione si presenta necessariamente schematica, pur non mancando la consueta abilità nel figurare i personaggi, ma con un tono più distaccato, quasi di cronaca giornalistica. Come in tutti i gialli che si rispettano c'è il commissario di polizia, uomo accorto e capace, ma veritiero, e non un mostro di bravura. Proprio per questo appare più funzionale alla trama e finisce con il dare risalto all'abile piano architettato da un omicida di notevole intelligenza. Sì, perché l'enigma non viene sciolto neppure alla fine, tanto che il processo penale si concluderà con un'assoluzione per insufficienza di prove. La lettura è veramente appassionante, perché poco a poco ci si lascia coinvolgere dallo stimolo pressante della ricerca della verità, a cui si viene indirizzati in modo mirabile. Tuttavia, quando si crede di aver fatta piena luce sulla vicenda, altrettanto razionalmente ci viene proposta una soluzione di uguale validità, a cui possiamo prestare anche fede, ma che viene a complicare terribilmente le cose, tanto che alla fine il verdetto assolutorio ci sembra la più logica delle conclusioni. Ci si chiede: chi sarà il colpevole, o saranno entrambi colpevoli? Non c'è risposta, e in questa sospensione, in questa tipica incertezza ritroviamo il Chiara autore di quei romanzi di provincia che terminano in modo non definitivo, come, per esempio, in 'Vedrò Singapore?'. Dimenticavo: è un opera che si legge in un fiato e che poi invece fa arrovellare il cervello, in un'impossibile ricerca della verità che, forse, nemmeno l'autore conosceva.

I giovedì della signora Giulia

Anonimo - 05/05/2006 22:18

voto 5 su 5 5

Ho letto il libro i giovedi della signora giulia in forma EASY READER. Studia italiano da settembre 2005. Il raconto è emozionante fino alla pagina ultima. Vorrei consiglare questo libro. E interessante!!

I giovedì della signora Giulia

Anonimo - 05/05/2006 18:48

voto 3 su 5 3

E' il primo libro di Piero Chiara che ho il piacere di leggere; è da molto tempo che voglio studiare meglio questo autore italiano decisamente sottovalutato, per questo motivo per iniziare ho optato per un opera "leggera". "I giovedì della signora Giulia" è un poliziesco atipico, con un finale altrettanto atipico. Scritto in maniera godibilissima non ha particolari pretese se non quella di divertire e incuriosire il lettore. Da questa sceneggiatura si realizzò un adattamento televisivo di cinque puntate trasmesso dalla RAI nel 1970. Spensierato. FABIO BALLABIO.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima