Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

I segni d'infamia nel Medioevo

by Ulysse Robert
pubblicato da Rubbettino

Prezzo:
12,91 10,97
Risparmio:
1,94 -15 %
In promo:
Centinaia di film 3x2
mondadori card 22 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 31 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Nel saggio "I segni d'infamia nel Medioevo" Robert Ulysse con grande acume e sensibilità si accostò ad un tema, oggi di grande interesse, quello cioè che squarcia il velo sul mondo dei "reietti", il cui isolamento sociale va ben oltre i limiti cronologici dell'età medievale. Definito l'ambito d'interesse che, oltre agli Ebrei racchiusi nei ghetti, abbraccia "saraceni ed eretici, in particolare gli albigesi", per estendersi poi "dapprima ai lebbrosi; in seguito ai 'cagots' e ai disgraziati della stessa risma; infine alle prostitute", l'erudito francese rivolge con fine sensibilità l'attenzione alla natura, alle diversificazioni e alle forme di tali segni, delineandone l'origine, la specificità e gli stessi ordinamenti canonici e giuridici, che ne sanzionano l'uso, ma anche l'inosservanza delle prescrizioni e gli stessi privilegi che esaltavano dall'indossarli.

Dettagli

Generi Politica e Società » Problemi e Processi sociali » Discriminazione sociale , Storia e Biografie » Periodi storici » Storia medievale

Editore Rubbettino

Collana Biblioteca di storia e cultura merid.

Formato Libro

Pubblicato  01/01/2001

Pagine  112

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788849800531


Traduttore Silvana Arcuti

Curatore S. Arcuti

Prefatore Silvana Arcuti

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "I segni d'infamia nel Medioevo"

I segni d
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima