Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

IL DUCE E LE DONNE
IL DUCE E LE DONNE
16,00
Disponibile.
32 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Quattrocento donne. A cominciare dalla moglie, donna Rachele, e dall´amante "ufficiale", Claretta Petacci, che seguì il suo "Ben" fino all´epilogo di piazzale Loreto. E poi i rapporti di lunga data e gli incontri di una notte, le aristocratiche e le segretarie, le signore famose e le ignote "visitatrici" del pomeriggio a Palazzo Venezia. Bionde e brune, snelle e procaci, ma tutte destinate a cedere agli insaziabili appetiti dell´uomo della provvidenza, capace di intrattenere anche dieci relazioni per volta. Non era particolarmente bello, Benito Mussolini, né dotato di un fisico prestante, eppure si prefisse di incarnare anche tra le lenzuola il mito della potenza dell´Italia fascista. Ecco il ritratto inedito che prende forma in questo saggio di Mimmo Franzinelli che, attingendo a materiali e testimonianze inediti, come i rapporti di polizia, le testimonianze di Claretta Petacci, le memorie dei collaboratori del Duce, ripercorre la vita amorosa, sentimentale e sessuale del fondatore del fascismo. Dalla rivoluzionaria ucraina Angelica Balabanoff, che lo iniziò alla passione politica ma anche alle gioie del sesso, alla coltissima scrittrice ebrea Margherita Sarfatti, che con il suo libro Dux esportò il mito del mussolinismo a livello mondiale; dalla sventurata trentina Ida Dalser, messa a tacere con la reclusione in manicomio, alla pianista bretone Magda Brard. Come tratti distintivi della personalità di Mussolini in ambito sentimentale Franzinelli sottolinea la tendenza alla poligamia e l´ansia del controllo che lo spingeva a far pedinare le amanti. Ma soprattutto lo svilimento della donna, sempre in posizione sottomessa, e l´utilizzo dell´autorità pubblica a scopi personali. E ancora una volta, purtroppo, il passato, si rispecchia nella cronaca.

"Un libro che rappresenta un´importante integrazione alla vicenda politico-sentimentale di Benito e porta in luce tanti aspetti inediti della vita erotica del Duce". La Stampa

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "IL DUCE E LE DONNE"

IL DUCE E LE DONNE
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima