Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il demone
Il demone
8,50
10,00
-15 %
10,00
Disponibile.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Poesia » Testi teatrali , Cinema e Spettacolo » Teatro » Testi e critica letteraria

Editore Bur Biblioteca Univ. Rizzoli

Collana Classici

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/2001

Pagine 212

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788817167567

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Il demone

EMANUELA BORGATTA - 06/03/2002 20:16

voto 5 su 5 5

La stesura de “Il Demone” ha occupato dodici anni della vita di Michail Lermontov, dal 1829 al 1841. Nell’edizione Bur sono presenti sette delle otto edizioni, delle quali l’ultima è considerata quella definitiva. Eroe romantico per eccellenza, il demone di Lermontov è una figura più androgina e sfaccettata rispetto al satana miltoniano de “Il Paradiso Perduto”. Il poema è incentrato sul suo amore per la giovane Tamara, alla quale uccide il fidanzato per gelosia tentando di sostituirsi a lui, credendo di poter valicare l’impossibilità d’amore tra una creatura immortale e una umana. Pur rimanendo frammentario e incompiuto in alcune parti (tra le quali il finale che cambia da edizione a edizione), “Il Demone” è così ricco di simbolismo da catturare l’attenzione del lettore – quasi come se ci trovassimo di fronte ad un quadro di Moreau - fin dalla copertina, sulla quale domina la raffigurazione del demone di Mikhail Vrubel che ha illustrato l’intera opera e che ne è rimasto succube al punto da immedesimarsi con protagonista e da rasentare la follia.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima