Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il filo che brucia
Il filo che brucia

Il filo che brucia

by Jeffery Deaver
pubblicato da Rizzoli

2,65
5,90
-55 %
5,90
Disponibile.
5 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

La notizia raggiunge Lincoln Rhyme nella sua casa-laboratorio di Central Park West: l'Orologiaio, l'unico criminale a essergli sfuggito, è stato avvistato all'aeroporto di Città del Messico. Rhyme sta già pregustando l'occasione di regolare i conti con la sua nemesi, quando al quartier generale dell'NYPD scatta l'allarme per un caso che richiede il suo intervento. Perché in pieno centro a Manhattan un autobus di linea è stato colpito da una violenta scarica elettrica che lo ha ridotto a una carcassa di metallo incandescente. La scena del crimine non lascia dubbi: qualcuno si è divertito a giocare con la rete elettrica della città, e quello che poteva sembrare un incidente è in realtà un attentato riuscito solo a metà. Poco dopo, infatti, il misterioso attentatore si fa vivo con la polizia per avanzare la sua esorbitante richiesta: una riduzione dei consumi elettrici così drastica da condannare New York alla paralisi. Mentre la task-force guidata da Rhyme segue la pista di un gruppo di ecoterroristi, i blackout e gli incidenti letali si moltiplicano, la città precipita nel caos e la minaccia elettrica rivela tutto il suo devastante potenziale distruttivo. Solo Lincoln Rhyme può sperare di sventare il piano criminale di chi sta trasformando New York in una gigantesca trappola mortale. Ma prima di incastrare il colpevole, Rhyme dovrà affrontare i fantasmi più reconditi della propria coscienza e del proprio passato. Evitando di lasciarci la pelle.

La nostra recensione

Quando un bus carico di passeggeri viene ridotto a una poltiglia di metallo incandescente dal calore dovuto a una tensione elettrica troppo elevata, la polizia pensa subito a un attacco terroristico, ma il brillante criminologo Lincoln Rhyme non ne è affatto convinto. Le vittime, infatti crescono di ora in ora, uccise dalla tastiera del proprio computer o da semplici lampade da tavolo che si trasformano in spietati strumenti di morte. La rete elettrica di Manhattan è stata manomessa e tutta New York è presa dal panico. Mentre gli attentati si susseguono senza sosta, Rhyme apre le indagini insieme ai detective Amelia Sachs e Ron Pulaski, ma la corsa contro il tempo si fa sempre più affannosa. Come se non bastasse, Rhyme deve occuparsi anche di un altro caso in Messico, che vede coinvolto l'Orologiaio, l'unico killer che sia riuscito a sfuggirgli. Ma lo stress dovuto alla doppia consulenza rischia di pregiudicare irrimediabilmente la sua salute e di allontanare da lui i suoi alleati più fidati. Riuscirà a chiudere le due partite senza dover pagare un prezzo troppo alto? In una ridda di colpi di scena, Jeffery Deaver sfodera tutte le sue qualità nel costruire un thriller dalla trama originale e dal ritmo strepitoso.
Athena Barbera

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Thriller e suspence , Romanzi e Letterature » Legal, Thriller e Spionaggio

Editore Rizzoli

Collana Rizzoli best

Formato Rilegato

Pubblicato 30/06/2010

Pagine 531

Lingua Italiano

Titolo Originale The Burning Wire

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788817040761

Traduttore M. Baiocchi  -  A. Tagliavini

2 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Il filo che brucia

Anonimo - 13/11/2010 02:23

voto 0 su 5 1

Il più arraffazzonato libro di Deaver, fa pensare ad un ghostwriter di scarso livello a cui è stata data una traccia della trama. Così Lincoln Rhyme si perde in fantasiose qualità della corrente elettrica, reti ad alta tensione in corrente continua con trasformatori anchessi in c.c. e moltissime altre perle ogni tre pagine, la macchina di Amelia vanta una potenza di 7000 (settemila) cavalli (sic!) con Stefano Domenicali che sta facendo il pazzo per poterla montare sulla prossima Ferrari. Insomma una toppata colossale per uno scrittore che in genere si documenta abbastanza.

Il filo che brucia

Anonimo - 04/08/2010 13:04

voto 0 su 5 1

Spettacolare come sempre... Come tutti i libri di Deaver. Consigliato.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima