Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il giardino delle favorite
Il giardino delle favorite

Il giardino delle favorite

by Katie Hickman
pubblicato da Garzanti Libri

Prezzo:
18,60 15,81
Risparmio:
2,79 -15 %
mondadori card 32 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 31 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Oxford, biblioteca Bodleiana. Elizabeth Staveley non crede ai suoi occhi quando, tra le pagine di un antico libro di astronomia, scopre il frammento di una lettera vecchia di quattrocento anni. Ha il colore dell'ambra ed è fragile come una foglia d'autunno. Racconta una storia proibita. Una storia rimasta nascosta per secoli che conduce nei quartieri segreti di Istanbul... Costantinopoli, 1599. Inglesi, francesi e veneziani competono per rafforzare le relazioni diplomatiche e commerciali con il nuovo sultano dell'impero ottomano. Paul Pindar è un ricco mercante, in missione per conto della regina d'Inghilterra. Ha il compito di portare al sultano un regalo, uno splendido orologio musicale. Ma mentre procedono i negoziati, la sua attenzione viene attratta da una voce sempre più insistente. Si dice che nell'harem ci sia una nuova schiava, una donna dai capelli biondi e dalla pelle di luna. Che sia Celia, la sua promessa sposa, che lui crede morta da tempo? È possibile che non sia annegata, ma che sia stata fatta prigioniera dai turchi? Paul deve scoprire la verità, deve incontrarla, almeno una volta. Ma penetrare nelle stanze proibite del palazzo è quasi impossibile e molto pericoloso. Perché dietro le porte e i cancelli invalicabili dell'harem si nascondono segreti e trame silenziose, lotte di potere e rivalità capaci di uccidere. Soprattutto ora che il capo degli eunuchi imperiali giace in fin di vita, dopo aver mangiato un dolce portato in dono dagli inglesi. Un romanzo straordinario, scritto magistralmente. Acclamato dalla critica e dal pubblico e in corso di pubblicazione in oltre venti paesi, "Il giardino delle favorite" racconta una storia di passioni e segreti, di antiche alleanze e intrighi sinistri, di tradimenti e ossessioni, facendoci penetrare nel mondo sconosciuto e proibito dell'harem del sultano.

La nostra recensione

Costantinolopli, 31 agosto 1599, alba. "(...): una città incantata, rosa e oro, che tremolava sopra l'acqua e la nebbia come se dei djinn la tenessero sospesa nell'aria". Istanbul, oggi. "Allora questa è Costantinolpoli", si disse. "E questo è il Corno d'Oro, l'insenatura che la divide da Galata" . Il Giardino delle Favorite è così. Passato e presente, che si fondono, che non possono esistere l'uno senza l'altro. Così come la storia d'amore che è il fulcro del libro. Ma non è solo questo. È la passione delle donne, il potere di uomini e donne, la salvezza degli uomini. Elizabeth e Celia: Elizabeth che fugge da un rapporto sbagliato per cercare la verità su un amore lontano quattrocento anni. La distanza che la separa da Celia Lamprey e dalla sua storia appassionata d'amore, fatta di separazione e di rinuncia. Il tutto svolto all'interno dell'harem di Costantinopoli, con i suoi intrighi e le sue gerarchie. Tutto questo grazie alla tenacia della sua creatrice, Katie Hickman, che per la prima volta pubblica in Italia e ci fa ammirare la sua devozione per il passato, per le sue donne e le loro storie. E quando gli occhi saranno stanchi per l'accanimento della lettura, perché sarà difficile fermarsi, fatevi guidare dal senso dell'olfatto. Con questo non potrete sbagliare, troverete immediatamente la strada per il Palazzo della Felicità. - Valeria Merlini -

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Romanzi storici , Romanzi e Letterature » Narrativa d'ambientazione storica

Editore Garzanti Libri

Collana Narratori moderni

Formato Rilegato

Pubblicato  21/05/2008

Pagine  407

Lingua Italiano

Titolo Originale The Aviary Gate

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788811686392


Traduttore Sara Caraffini

19 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
8
3 star
4
2 star
4
1 star
1
Il giardino delle favorite alessandraanne

Alessandra Anne - 10/12/2014 16:47

voto 3 su 5 3

Romanzo carino e scorrevole, certamente senza pretese di essere un capolavoro ma comunque gradevole sia per narrazione che storia. Apprezzabile da chi ama l'ambientazione medio orientale.

Il giardino delle favorite iaiavico71

chiara ILARIA vicomario - 25/09/2014 21:19

voto 3 su 5 3

un libro piacevole che racconta di una Instabul magica, anche il parallelismo tra la giovane dottoranda di Oxford e la concubina inglese del sultano.Anche l'idea del piccolo giallo all'interno della storia non è male. Il finale lascia un po' con il fiato sospeso ecco perchè ho già acquistato il seguito.

Il giardino delle favorite

Anonimo - 24/09/2009 11:49

voto 2 su 5 2

Un libro piacevole e scorrevole, senza pretese se non quella di tenere compagnia e trasportare il lettore in un mondo magico dal sapore di spezie e antichità. La trama è coinvolgente e i personaggi, anche se non molto approfonditi, sono azzeccati.

Il giardino delle favorite

Anonimo - 17/09/2009 18:12

voto 4 su 5 4

Una storia di passioni e tradimenti, segreti ed intrighi nell'harem del sultano: un libro bellissimo, appassionante che si legge tutto d'un fiato! Miriam

Il giardino delle favorite

Anonimo - 09/09/2009 16:30

voto 4 su 5 4

A me è piaciuto molto: una storia avvincente piena di segreti ed intrighi ed un finale originale e non banale!!! L'ho letto tutto d'un fiato! Miriam

Il giardino delle favorite

Anonimo - 23/10/2008 18:46

voto 2 su 5 2

Noioso, ricalca tutti gli stereotipi sugli intrighi dell'harem. L'intreccio presente-passato tenta di introdurre un pò di movimento ma è molto debole, e i personaggi sono sempre di scarso spessore, tratteggiati senza incisività, a volte decisamente poco credibili. Mi aspettavo di più dopo aver letto la generosissima recensione di V. Merlini. Libro da spiaggia o da treno...

Il giardino delle favorite

Anonimo - 24/09/2008 14:22

voto 2 su 5 2

sinceramente pensavo meglio invece è piuttosto noioso e la fine molto deludente

Il giardino delle favorite

Anonimo - 17/09/2008 10:34

voto 4 su 5 4

Se vi ha mai incuriosito il mistero che circonda, al di là dell'immaginario classico, un harem, in questo romanzo, fra realtà e fantasia, di Katie Hickman troverete una documentata ambientazione. Scoprirete un contesto per noi occidentali culturalmente molto lontano, ma permeato di stridenti contraddizioni e universali, spietati, giochi di potere. Un microcosmo dal quale sembra impossibile poter sfuggire, una volta entrati, dove però in fondo tutto si gioca al femminile, nel bene e nel male, ed il sultano diventa, singolarmente, quasi una figura marginale, pur gravitando intorno a lui ogni persona o cosa. La curiosità del romanzo della Hickman è però costituita dal fatto che è sviluppato su due storie che s'intrecciano e sovrappongono di continuo, una ambientata ad Oxford ai giorni nostri, come fosse un romanzo d'appendice, per poi trasferirsi ad Istanbul, e l'altra proprio nella Istanbul del 1600, cioè Costantinopoli, laddove le potenze marinare europee si contendevano quei ricchi mercati ed i favori del sultano. La convergenza fra le due storie è raggiunta invece grazie alla tenacia della protagonista della parte ambientata ai giorni nostri, Elizabeth, che scopre per caso, in biblioteca dentro un vecchio libro, un pezzetto di un'antica pergamena che è parte di un inconsueto dramma sentimentale, che si è consumato quattro secoli prima, rimanendo, da allora, misteriosamente ignoto. E s'appassiona così tanto, da ricostruire le vicende tassello su tassello, fra un noto mercante dell'epoca al servizio della Corona britannica, Paul Pindar, la sua promessa sposa Celia Lamprey e l'affollato harem del sultano Mehmet III, gestito dall'abile regia della Valide, sua madre. Il tutto in un crescendo dalle tonalità gialle, appassionante, pur nella frammentazione dei vari personaggi coinvolti e qualche piccola stonatura nella parte che riguarda la vita privata di Elizabeth, a volte, un po' forzata. Una lettura comunque rilassante e che non delude le aspettative.

Il giardino delle favorite

Anonimo - 15/09/2008 15:29

voto 3 su 5 3

Deve sicuramente piacere il romanzo storico e il tipo di ambientazione, ma io l'ho trovato molto carino e scorrevole, anche l'intreccio ieri/oggi.

Il giardino delle favorite

Anonimo - 08/09/2008 14:51

voto 4 su 5 4

Ho letto questo libro proprio durante il mio soggiorno ad Istanbul... e l'ho trovato veramente molto bello... lo consiglio a tutti...

Il giardino delle favorite

Anonimo - 08/09/2008 10:55

voto 1 su 5 1

Sinceramente non mi è piaciuto! L'ho trovato abbastanza noioso e con un finale molto deludente. L'ho comprato perché avevo letto molte recenzioni positive ma dopo le prime pagine ero già pentita di avre speso così male i miei soldi. Sicuramente non è il mio genere.. ma i capolavori sono ben altro!!!

Il giardino delle favorite

Anonimo - 31/08/2008 21:22

voto 0 su 5 1

noioso. Solo a tratti si legge scorrevolmente. Delusione

Il giardino delle favorite

Anonimo - 29/08/2008 18:32

voto 4 su 5 4

bel libro, molto affascinante nell'ambientazione e nella narrazione... peccato il finale, da buona romantica avrei preferito... beh meglio non scrivere altro altrimenti rovineri il finale a chi non l'ha ancora letto!!

Il giardino delle favorite

Anonimo - 25/08/2008 18:33

voto 4 su 5 4

Io l'ho trovato un libro molto bello e la particolarità della narrazione eseguita dai due personaggi (le protagonisti femminili) è stata proprio la caratteristica che l'ha reso ai miei occhi curioso, nuovo e che creava la suspance (perchè dovevo sempre aspettare il capitolo successivo per scoprire come proseguiva la storia!). L'ambientazione è molto affascinante e l'autrice ha saputo cogliere con sensibilità i tratti più sottili e delicati dei vari caratteri. Giudizio molto buono.

Il giardino delle favorite

Anonimo - 21/08/2008 19:38

voto 4 su 5 4

un libro veramente bello... ti appassiona tantissimo... lo consiglio a tutti

Il giardino delle favorite

Anonimo - 06/08/2008 19:36

voto 5 su 5 5

Bellissimo!!! Lo consiglio a tutti perché non ci si annoia mai, ma soprattutto perché questa scrittrice merita di vendere innumerevoli copie di questo libro, al quale ha dedicato molto tempo e fatica! COMPRATELO!!!

Il giardino delle favorite

Anonimo - 01/08/2008 17:23

voto 2 su 5 2

DISCRETO.... PENSAVO QUALCOSINA DI PIU' PARTICOLARE!!! LE DUE STORIE PARALLELE A VOLTE DIVENTANO PESANTI E TOLGONO SPAZIO AGLI APPROFONDIMENTI RIGUARDANTI IL MONDO ALL'INTERNO DELL' HAREM.

Il giardino delle favorite

Anonimo - 10/07/2008 16:24

voto 3 su 5 3

Il libro si legge volentieri, avrei voluto sapere di più della vita all'interno di un harem ed ero ''disturbata'' dal doppio racconto (un capitolo al giorno d'oggi con protagonista la persona che cerca notizie riguardo alla fanciulla bianca dell'harem e un capitolo con protagonista la bianca schiava dell'harem). Sarebbe stato decisamente meglio se la storia fosse stata incentrata solo sull'harem, ampliando la descrizione della vita all'interno di esso, cosa che ha sempre suscitato molto interesse e soprattutto curiosità.

Il giardino delle favorite

mela - 01/07/2008 11:47

voto 4 su 5 4

Una vera e propria storia d'amore... Celia è la donna perfetta, bellissima, che viene tenuta prigioniera in un harem turco e diventa quasi la preferita del sultano, ma il suo cuore batte per Paul, colui che avrebbe dovuto essere il suo sposo... Un libro emozionante ricco di intrighi e scalate per il potere da parte delle donne dell'harem... Le concubine del sultano vengono presentate come donne piene di ambizioni il cui unico obiettivo è quello di soddisfare i desideri del sultano per poter poi diventare ''la preferita'' e quindi la madre del futuro sultano, godendo di evidenti privilegi... Per arrivare a ciò sono disposte a tutto, anche uccidere se diventa necessario... La parte più interessante di questo libro è che ci racconta una storia all'interno della ''vera'' storia, e ci sono davvero pochi libri che parlano di questi argomenti, forse perchè per noi occidentali l'harem delle donne del sultano è sempre stato qualcosa di misterioso e fuori dal nostro modo di pensare... La scrittrice ci fa vivere quei momenti e sembra davvero di vedere i personaggi che ne fanno parte, anche attraverso la doppia narrazione del presente/passato con la Istambul di oggi e la Costantinopoli del passato... Insomma un libro da non perdere!!!

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima