Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il posto dei miracoli
Il posto dei miracoli

Il posto dei miracoli

by Grace McCleen
pubblicato da Einaudi

13,50
18,00
-25 %
-25% su migliaia di libri
18,00
-25% su migliaia di libri
Disponibilità immediata.
27 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

In mano ai bambini uno scampolo di velluto a coste può diventare un campo coltivato e la carta delle caramelle un arcobaleno. Una matassa di filo è un gatto e uno scovolino da pipa un uomo, e le cose parlano e le cose ascoltano. I bambini hanno milioni di segreti e un amico immaginario a cui raccontarli. E, in un mondo ideale, una schiera di sentinelle adulte a proteggere tutto questo. A certi bambini, invece, capita di crescere in un mondo di divieti, dove la Legge Fondamentale pretende un occhio per un occhio e una vita per una vita, e la fine dei tempi è sempre in agguato. Un mondo di bibliche punizioni dove la fantasia è un peccato e le cose servono solamente e non parlano. Judith McPherson è fra quei bambini. Suo padre è un ardente "Fratello" di una setta millenarista che obbliga i suoi membri al proselitismo porta a porta in attesa dell'Armageddon che spazzerà via il mondo e trasporterà i pochi salvati nella Terra Promessa, adornamento di tutti i paesi. La "Terra dell'Adornamento" di Judith ha un aspetto molto concreto. E fatta dei materiali di scarto che da quasi tutta la vita la bambina va raccogliendo nelle sue peregrinazioni solitarie e dei pochi oggetti ricevuti in eredità dalla madre, ed è il luogo in cui trova rifugio da ogni minaccia. Come tutti i diversi, i McPherson non sono troppo popolari nella cittadina operaia in cui vivono...

La nostra recensione

Quando ho cominciato a leggere Il posto dei miracoli, la prima associazione spontanea che mi è venuta alla mente è stata con Alice nel paese delle meraviglie, forse per quel tono schietto e solenne con cui la piccola Judith racconta il suo mondo costruito con fantasia, utilizzando un po’ tutto quello che trova in giro: carte di caramelle, cannucce, linguette di lattine, scatole di biscotti, plastilina e panno per uomini e animali, capsule di plastica, fiammiferi. La Terra dell’Adornamento, la chiama, la sua terra promessa dove, come dice la Bibbia, scorreranno latte e miele e dove la sua immaginazione la mette al riparo e le dà protezione dal dolore (la perdita della madre alla quale crede di riunirsi dopo l’apocalittica Armageddon), dall’ossessione e dall’isolamento (la setta religiosa frequentata con il padre), dalla paura (i prepotenti della scuola che la prendono di mira). Però, a differenza di Alice, la nostra Judith qui si gioca la sua partita con Dio, impegnativa e imprevedibile perché la realtà attorno a lei, così plumbea e opprimente, sembra plasmarsi secondo i suoi desideri, veri e propri miracoli, Judith ne è convinta. Compito non facile, se ne accorge ben presto, anche perché ha a che fare con un Dio poco conciliante, un po’ troppo arrogante e poco incline al perdono, che non manca mai di farle notare in che guaio si è cacciata. Judith è stretta in un dilemma lacerante per la sua età: la Fine del Mondo, predicata dalla setta del padre e a cui lei crede fermamente, può addirittura essere provocata da lei, eletta a ‘strumento di Dio’? Su questo strappo, violento e inquietante agli occhi di una bambina, si gioca lo snodo narrativo del romanzo. Grace McCleen riesce brillantemente in una difficile prova d’esordio, affidando la voce narrante a una bambina di dieci anni. C’era il serio pericolo di trovarsi di fronte a una stucchevole fiabetta moraleggiante, e invece la voce di Judith è realistica e toccante, sa elevarsi con delicatezza a sfumature ammalianti senza mai scadere nel sentimentalismo di maniera, forse non da ultimo anche perché l’autrice stessa ha vissuto da bambina un’esperienza religiosa simile a quella della sua sorprendente protagonista.

Antonio Strepparola

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Einaudi

Collana Supercoralli

Formato Rilegato

Pubblicato 12/02/2013

Pagine 293

Lingua Italiano

Titolo Originale The Land of Decoration

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788806211035

Traduttore N. Gobetti

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il posto dei miracoli"

Il posto dei miracoli
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima