Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il re di Atlantide
Il re di Atlantide

Il re di Atlantide

by Vincent de Swarte
pubblicato da Adelphi

10,20
12,00
-15 %
12,00
Disponibile - Attenzione!! Consegna a rischio per Natale.
20 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

"Cordouan: faro situato nell'estuario della Gironda, sullo scoglio di Antros. Torre bianca con lanterna, fascia mediana e muro di cinta grigio scuro. Altezza: m 64,80 sopra il livello dell'alta marea. Portata: 21 miglia. Latitudine nord: 45° 35' 11". Longitudine ovest: 1° 10' 25"".
Già dalla costa Cordouan vi mozza il respiro. Quando sta per piovere lo si distingue nitidamene, e quando il tempo è bello "fluttua sulla linea dell'orizzonte come un miraggio di nebbia". Cordouan è un faro maestoso e antico, dalle pietre bianche finemente cesellate. Forse è un re di Atlantide, emerso dagli abissi per incutere agli uomini rispetto e venerazione, per soggiogarli, per farli impazzire. E subito Geoffroy, il nuovo guardiano, sente che non potrà sottrarsi al sortilegio, che Cordouan gli spoglierà l'anima, sino a far affiorare il grumo oscuro di sgreti e terribili ossessioni che si cela dietro la tempra d'acciaio e il fisico alla Jean Valjean per cui è noto. "Cordouan mi ha risvegliato" annota Geoffroy l'Egiziano nel suo diario. "Mi ha ricordato tutto quel che portavo in me, ha sostituito il forse con la certezza. Ho sempre sentito confusamente che quel giorno sarebbe venuto, ma non sapevo quando. E' oggi. Cordouan ha disseppellito i miei bisturi".
Lucido e febbrile, innocente sino all'efferatezza, il diario registra l'inabissarsi di un 'uomo' nella follia omicida, lo smarrirsi di uno spirito feroce e 'naif' in uno scenario di cupa grandezza - dove anche un 'amour fou' porte il marchio della disperazione e della morte -, trascinando il lettore in un vortice di orrore e tenerezza, di tensione quasi insostenibile e inquieta complicità.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Adelphi

Collana Fabula

Formato Libro

Pubblicato 01/01/2000

Pagine 128

Lingua Italiano

Titolo Originale Pharricide

Lingua Originale Francese

Isbn o codice id 9788845915222

Traduttore Giorgio Pinotti  -  G. Pinotti

2 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
2
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Il re di Atlantide

Anonimo - 23/02/2003 21:46

voto 4 su 5 4

e' ''follemente'' inquietante!! da leggere: assolutamente

Il re di Atlantide

Anonimo - 06/06/2001 00:00

voto 4 su 5 4


Non vi svelerò nulla della trama, ma mi limito a consigliarvene la lettura. Attenzione non è adatto ai lettori troppo sensibili, ma è perfetto per quelli molto esigenti!

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima