Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il signore degli orfani
Il signore degli orfani

Il signore degli orfani

by Adam Johnson
pubblicato da Marsilio

Prezzo:
21,00 17,85
Risparmio:
3,15 -15 %
mondadori card 36 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 31 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Pak Jun Do è figlio di una madre scomparsa, una cantante rapita e portata a Pyongyang per allettare i potenti della capitale, e di un padre influente, direttore di un orfanotrofio. Crescendo, si fa notare per lealtà e coraggio, tanto da convincere lo Stato a offrirgli una carriera molto rapida. E per lui comincia un percorso senza ritorno attraverso le stanze segrete della dittatura più misteriosa del pianeta. "Umile cittadino della più grande nazione del mondo", Jun Do diventa un rapitore professionista, costretto a destreggiarsi tra regole instabili e richieste sconcertanti da parte dei suoi superiori per sopravvivere. L'amore per Sun Moon, attrice leggendaria, lo porterà a prendere in mano la propria vita, con un sorprendente colpo di scena. Ambientato nella Corea del Nord dei nostri giorni, il libro di Adam Johnson descrive vita e accadimenti di un moderno Candido in un regime isolato e folle, un vero e proprio regno eremita in cui realtà e propaganda si sovrappongono fino a essere indistinguibili. Romanzo d'avventura, racconto di un'innocenza perduta e romantica storia d'amore, "Il signore degli orfani" è anche il ritratto di un mondo che fino a oggi ci è stato tenuto nascosto: una terra devastata dalla fame, dalla corruzione, da una crudeltà che colpisce a caso, dove esistono anche solidarietà, inaspettati squarci di bellezza, e amore.

La nostra recensione

Quando diciamo che un libro si legge “tutto d’un fiato”, è per fare un apprezzamento, ma non è detto che sia sempre un fattore positivo: una facile lettura può indicare anche superficialità e predisposizione all’oblìo. Non è il caso di questo romanzo premio Pulitzer 2013: al lettore è affidato un ruolo impegnativo, perché per seguire la storia del protagonista, il nordcoreano Jun Do (non a caso in Usa John Doe viene chiamato lo sconosciuto sulla cui identità bisogna indagare) deve spostarsi fra scenari diversi, attraversati da una miriade di personaggi, e anche le voci narranti si alternano, con una dovizia di registri che vanno interpretati. Già il titolo originale mette sull’avviso, con la sua ambiguità: “The Orphan Master’s Son”, cioè “Il figlio del Signore degli Orfani”, che quindi non è davvero un orfano. Infatti Jun Do è allevato nell’orfanotrofio diretto da suo padre, pur non avendo diritto a un trattamento di favore, e in ogni situazione della sua vita costituirà sempre un’eccezione: su una nave non sarà un marinaio ma una spia di intercettazioni radio, in una delegazione nordcoreana in Texas sembrerà un funzionario invece di un interprete, alla fine assumerà l’identità del feroce Comandante Ga solo perché porta tatuata sul petto l’immagine della moglie di lui, Sun Moon, la più celebre attrice nordcoreana, di cui realmente s’innamora. Un romanzo potente, che apre uno squarcio sull’allucinante realtà della Corea del Nord, di cui l’autore è stato uno dei rari visitatori, e nel contempo imposta un surreale confronto con la società occidentale, lasciando una forte suggestione per lo strabiliante intreccio tra ironia, tensione e sentimenti.
Daniela Pizzagalli 

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Marsilio

Collana Romanzi e racconti

Formato Rilegato

Pubblicato  12/02/2013

Pagine  554

Lingua Italiano

Titolo Originale The Orphan Master's Son

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788831714624


Traduttore F. Zucchella

2 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
1
1 star
0
Il signore degli orfani cielledi

Claudio Casarosa - 13/08/2013 17:25

voto 2 su 5 2

L'argomento trattato mi attraeva moltissimo ed inoltre sapendo che aveva vinto il Pulitzer non vedevo l'ora di leggerlo; per questo forse la mia delusione è risultata maggiore! Scritto in maniera che, almeno a me, è risultata pesante, confusa, con dialoghi così mal orchestrati che talvolta ho avuto difficoltà a capire chi pronunciasse quelle parole. È vero che ci fa intuire le assurde condizioni di vita, arretrate di almeno 50 anni, del popolo Nord Coreano ma la storia non appassiona, non coinvolge e soprattutto la seconda parte (con la sovrapposizione fra i due personaggi e l'io narrante della Dittatura) mi è risultata pesante e non scorrevole tanto ché più volte sono stato tentato di abbandonarlo. Insomma sarò stato io a non capirlo ma vi garantisco che arrivare alla fine è stato davvero duro.

Il signore degli orfani mon.par

mon.par - 21/05/2013 10:00

voto 5 su 5 5

Un libro coinvolgente ed allo stesso tempo angosciante; una scrittura bella e fluente, un racconto che descrive una follia dei nostri tempi e ti lascia dentro tante domande senza risposte...

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima