Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

In città zero gradi
In città zero gradi

In città zero gradi

by Daniel Glattauer
pubblicato da Feltrinelli

13,60
16,00
-15 %
16,00
Disponibile.
27 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Max detesta il Natale e quest'anno, per la prima volta in vita sua, è fermamente intenzionato a lasciarselo alle spalle e a fuggire in un paradiso esotico. Purtroppo, però, ha fatto i conti senza Kurt, il suo cane. Kurt è stato un investimento sbagliato. Passa la maggior parte del tempo a dormire. E quando si muove, tutt'al più lo fa per sbaglio. A chi affidarlo durante le vacanze? All'inizio Katrin non ha nulla a che spartire né con l'uno né con l'altro. Alla soglia dei trent'anni, deve, suo malgrado, sopportare genitori che devono, loro malgrado, sopportare il fatto che lei non abbia ancora trovato l'uomo giusto. Con l'avvicinarsi del Natale e della tradizionale cena di famiglia, la pazienza di tutti giunge al limite. Di colpo, però, ecco che all'orizzonte spunta Kurt. A Katrin non piacciono granché gli animali. Ma a suo padre ancora meno. E così, quando lei trova su Internet l'inserzione di Max per un dog-sitter, in un attimo il piano è fatto, e il suo destino si intreccia inesorabilmente a quello di cane e padrone. Tutto ha inizio il primo dicembre e il romanzo si chiude puntuale il ventiquattro. Si legge come un calendario dell'Avvento cittadino, ma non c'é bisogno di aprire ogni giorno una sciocca finestrella. E si ride molto di più.

La nostra recensione

Come un calendarietto dell'Avvento, i capitoli del romanzo vanno dal primo al ventiquattro dicembre: giorno dopo giorno si sviluppa una storia d'amore prima improbabile poi sempre più inevitabile tra Max e Katrin, i nuovi protagonisti dell'autore austriaco che ha colto il successo internazionale con i best seller Le ho mai raccontato del vento del Nord e La settima onda.
Sia lui che lei detestano il Natale. Max ha in programma di andarsene alle Maldive e deve affibbiare a qualcuno il suo catatonico cane Kurt, Katrin si offre come dog sitter per avere una scusa di disertare durante le feste la casa dei genitori impiccioni.
L'inconfondibile umorismo di Glattauer scava impietosamente nei complessi di lei e soprattutto in quelli di lui che, dopo un'esperienza infantile traumatizzante, non può più baciare una donna. Il lieto fine è prevedibile, ma ci si arriva dopo una serie esilarante di equivoci, in cui anche il cane Kurt gioca un ruolo determinante.
Daniela Pizzagalli

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Feltrinelli

Collana I narratori

Formato Libro

Pubblicato 16/11/2011

Pagine 211

Lingua Italiano

Titolo Originale Der Weihnachtshund

Lingua Originale Tedesco

Isbn o codice id 9788807018671

Traduttore L. Basiglini

8 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
3
2 star
1
1 star
0
In città zero gradi

Anonimo - 16/05/2012 16:21

voto 0 su 5 1

tanto originali i primi due quanto assurdo e senza significato questo. Una delusione!

In città zero gradi

Anonimo - 16/04/2012 21:04

voto 4 su 5 4

Molto carino, scorrevole, piacevole, divertente...lo consiglio...Doris

In città zero gradi

Anonimo - 12/02/2012 20:58

voto 2 su 5 2

Non si può paragonare ai primi due! questo è scorrevole e a tratti simpatico ma non ti tiene "attaccato alle pagine"...

In città zero gradi

Anonimo - 11/01/2012 11:31

voto 3 su 5 3

carino e scorrevole. La trama è molto semplice, ma è come scritta, che rende il libro piacevole. Un libro originale.

In città zero gradi

Anonimo - 03/01/2012 13:00

voto 3 su 5 3

io l'ho trovato carino e lo consiglio

In città zero gradi

Anonimo - 01/01/2012 20:03

voto 3 su 5 3

molto carino. io lo consiglio

In città zero gradi

Anonimo - 25/12/2011 21:42

voto 0 su 5 1

Assolutamente senza nessun sapore... privo di qualunque tipo di sequenzialità nella maturazione dei sentimenti dei protagonisti, lettura da risparmiarsi!!!

In città zero gradi

Anonimo - 23/12/2011 10:00

voto 0 su 5 1

che delusione!!

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima