Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Introduzione al diritto del lavoro. 1.L'ordinamento italiano
Introduzione al diritto del lavoro. 1.L'ordinamento italiano

Introduzione al diritto del lavoro. 1.L'ordinamento italiano

by Paolo Tosi - Fiorella Lunardon
pubblicato da Laterza

Prezzo:
20,00 16,00
Risparmio:
4,00 -20 %
mondadori card 32 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 25 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Un'analisi del diritto del lavoro italiano speculare a quella del diritto del lavoro europeo. L'intento è quello di rendere leggibile, in chiave a un tempo italiana e europea, una materia come il diritto del lavoro, che rivela una particolare resistenza non solo a "esportazioni", ma anche a trasformazioni imposte dall'esterno. Un altro obiettivo di questo studio è quello di tracciare un percorso che renda comprensibili i meccanismi che presiedono ai cambiamenti di matrice nazionale, come ad esempio la riforma Biagi. Di quest'ultima, gli autori prendono in esame lo schema di decreto delegato scaturito dalla legge delega del 14 febbraio 2002, n. 30., ipotizzando che esso possa costituire il punto di sutura tra diritto italiano ed europeo.

Dettagli

Generi Economia Diritto e Lavoro » Lavoro » Contratti di lavoro » Diritto del lavoro e della previdenza » Diritto » Contratti » Diritto del lavoro e della previdenza

Editore Laterza

Collana Manuali Laterza

Formato Libro

Pubblicato  01/01/2004

Pagine  228

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788842071914


0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Introduzione al diritto del lavoro. 1.L'ordinamento italiano"

Introduzione al diritto del lavoro. 1.L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima