Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Invisible monsters
Invisible monsters

Invisible monsters

by Chuck Palahniuk
pubblicato da Mondadori

Prezzo:
12,00 10,20
Risparmio:
1,80 -15 %
mondadori card 20 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 18 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Shannon McFarland, si ritrova mutilata della mascella in seguito a una misteriosa fucilata. Il suo partner, il poliziotto Manus, la lascia per mettersi con la bambolona texana Evie. Allora Shannon, insieme alla Principessa Brandy Alexander, inizia un folle e picaresco viaggio, mossa dall'intento di vendicarsi.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Mondadori

Collana Oscar contemporanea

Formato Tascabile

Pubblicato  01/01/2003

Pagine  238

Lingua Italiano

Titolo Originale Invisible Monsters

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788804521365


Traduttore M. Rosini

26 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
9
4 star
11
3 star
2
2 star
1
1 star
3
Invisible monsters antpiscitelli

antpiscitelli - 02/01/2016 20:09

voto 5 su 5 5

Il più bel libro che io abbia mai letto. L'ho letto più volte e la prima volta che lo finii mi cambiò l'umore tutta giornata.

Invisible monsters ndrea.moretti12345678910111213

Andrea Moretti - 28/01/2015 11:15

voto 5 su 5 5

Un capolavoro di genialità e stile narrativo. E' così improbabile, ricco di incredibili colpi di scena e imbevuto di estetica queer da essere già ora un romanzo culto.

Invisible monsters alemarica

alemarica - 15/07/2014 22:57

voto 4 su 5 4

Ho scoperto questo autore per caso e purtroppo ho letto solo questo libro ma.. non si può non passare attraverso la scrittura dura, spigolosa, diretta, crudele, vera di Palahniuk. Ogni lettore, qualsiasi lettore, deve leggere questo libro: all'inizio bisogna di fidarsi e alla fine, quando tutti i tasselli della storia completano il grande significato, allora si rimane piacevolmente soddisfatti.

Invisible monsters mel1991

Melissa Minò - 30/10/2013 11:40

voto 1 su 5 1

non ci sono parole, DA LEGGERE assolutamente. è grottesco duro difficile intricato vomitevole. è Chuck!

Invisible monsters consueloconsuelo

consueloconsuelo - 23/10/2013 23:52

voto 5 su 5 5

c'è solo una parola per definire questo libro. GENIALE. c'è solo da leggerlo, nessun commento potrà mai cogliere in pieno quanto sia bello, grande e geniale questo libro.

Invisible monsters guillotine

Gabriella Vozza - 14/10/2013 18:31

voto 5 su 5 5

Palahniuk o lo si ama, o lo si odia! Personalmente, lo trovo un ottimo scrittore. E questo è da considerare la sua miglior opera: colpi di scena a non finire, mai un attimo di noia, sempre sul filo.

Invisible monsters gian86to

gian86to - 22/05/2013 18:58

voto 5 su 5 5

Avendo letto tutta la bibliografia dell'autore, non mi resta che eleggere "Invisible Monsters" il capolavoro di Palahniuk. Il ritmo della storia è sempre incalzante, non ci sono mai momenti di noia. Quasi come in un film, si alternano e intersecano continui flashback. La linea del tempo non è mai chiara, di primo impatto, ma si rivela un espediente geniale: nella testa del lettore si configura poco a poco un'idea degli avvenimenti passati, che viene sempre sapientemente smontata e ricostruita dalla voce narrante. Chi ama i colpi di scena e le storie non convenzionali non può esimersi dal leggere questo romanzo, che non ha conosciuto ancora lo splendore che meriterebbe.

Invisible monsters

Anonimo - 02/10/2009 15:56

voto 4 su 5 4

Leggo i commenti e mi trovo d'accordo sul fatto che le prime pagine di questo libro diano un certo senso di disorientamento. Ma quando tutti i tasselli della storia vanno al loro posto si capisce la genialità dell'autore che smaschera con crudezza e ironia i meccanismi del nostro mondo esasperandone gli aspetti tragicomici. Sorprendente!

Invisible monsters

Anonimo - 07/09/2008 02:00

voto 5 su 5 5

Palahniuk è così... prendere o lasciare... io lo trovo geniale e mai scontato. L'uso del grottesco come strumento di critica e di riflessione sociale è una scelta coraggiosa e molto intelligente che solo pochi scrittori sanno mettere in pratica con maestria e solo pochissimi lettori sanno comprendere fino in fondo. Il libro è meraviglioso, per palati raffinati... e stomaci robusti!! Capolavoro!!

Invisible monsters

Anonimo - 28/08/2008 12:35

voto 3 su 5 3

Trovo che Invisible Monsters sia geniale... Ho letto il libro dietro consiglio del mio ragazzo (al quale l'avevo regalato)... inizialmente stavo quasi per gettare la spugna.. troppi salti temporali. Ma poi... la lettura ha cominciato a scorrere, ogni cosa ha cominciato ad avere un senso, sino al sorprendente finale....!! Da leggere assolutamente

Invisible monsters

Anonimo - 01/02/2008 22:12

voto 4 su 5 4

Crudo e surreale. Palahniuk affronta, seppur esasperandoli, i pregiudizi e le fobie delle persone nei confronti del diverso e della perfezione. Esilarante, disgustoso e affascinante insieme, senza dubbio originale e pieno di spunti di riflessione. Sicuramente mi ha lasciato qualcosa.

Invisible monsters

Anonimo - 02/11/2007 12:15

voto 4 su 5 4

Comprato ieri... e finito ieri! Ovviamente non si paragona ai classici un libro del genere ma non ho trovato una pagina noiosa! Ok, l'impianto narrativo è inusuale, ma l'autore ci avverte nella prima pagina, l'ho trovato davvero interessante, ogni dato ci trasporta in quella realtà assurda e da soap che è la realtà in cui tutti viviamo, con degli eccessi certamente, ma che servono solo a rendere più evidente la situazione descritta! Io lo consiglio vivamente a chiunque ami letture che fanno riflettere e sghignazzare allo stesso tempo! Daniele

Invisible monsters

Anonimo - 09/07/2007 16:07

voto 4 su 5 4

Bellissimo... ci vuole un po' per entrare nella storia anche perché è scritto in stile ''puzzle'' fatto di continui flashback e momenti da ricollegare fra loro, però poi ti prende alla grande. Il finale, oltre che geniale, ha anche del commovente, quasi un testamento di Palahniuk alla nostra generazione, molto profondo. Inoltre è scovolgente l'idea di commettere consapevolmente ''l'errore più grande'' per poter ripartire da zero e salvarsi. Idolo!

Invisible monsters

Anonimo - 25/06/2007 10:31

voto 3 su 5 3

Non esageriamo nell'osannare questo romanzo! Certo è costruito in modo ineccepibile, i personaggi sono inusuali, c'è una cattiveria di fondo che piace, ma poi si è voluto esagerare nell'intrigare la storia, siamo a livello di beautifull. Quando si vuole stupire troppo, poi si rasenta il ridicolo.

Invisible monsters

Anonimo - 28/01/2007 17:46

voto 4 su 5 4

Ma cosa leggo...Ma c'è veramente qualcuno che pensa che questo libro è orribile?Ma state scherzando? Se non vi piace un libro di Palahniuk, non vi possono piacere gli altri...E viceversa! Evidentemente non avete colto il succo della trama... E Claudia, tu che dici che i bei libri sono altri, è naturale che non si può paragonare ai grandi classici...Ma nel suo genere è un capolavoro. Palahniuk è un genio e non c'è nient'altro da aggiungere. E come i succede da sempre ai grandi artisti, i suoi libri non sono alla portata di tutti...E' facile limitarsi a leggere delle frasi stampate su una pagina. Cercate di andare oltre, di entrare nella mente della protagonista, guardate in che realtà viviamo. Una realtà dove conta solo la bellezza delle donne...E appena questa viene a mancare, per un motivo o per l'altro, la donna non viene più considerata. Basti pensare che ormai per trovarsi un lavoro, una donna deve essere di bella presenza, magra e piacente. Che si tratti di diventare commessa, impiegata...Bella presenza. E guai se avete qualche chilo in più...

Invisible monsters

Aurelio - 22/10/2005 12:42

voto 2 su 5 2

Beh, dire che questo libro sia un capolavoro, mi sembra eccessivo. L'ho trovato un po ''forzato'', con una sequenza di colpi di scena che alla lunga stancano. L'impatto è abbastanza difficile, ma pian piano si riesce ad entrare nella storia e nel modo di scrivere dell'autore, ma non riesce mai a ''rapirti'' completamente (salvo qualche passaggio)...Nel giudizio avrei messo una mezza stella in più, ma non di oltre!

Invisible monsters

ale65ale - 29/09/2005 10:18

voto 4 su 5 4

Ho scoperto Chuck con Survivor e non ne posso più farne a meno. Questo credo che sia quasi un capolavoro. Crudo, tagliente, coraggioso per trama e struttura, scritto bene. E' come aprire la scatola di un puzzle; dopo un primo attimo di smarrimento, lentamente tutti i pezzi vanno al loro giusto posto e passo dopo passo si viene trasportati oltre ogni confine immaginabile. Mai scontato, mai prevedibile, mai riletto. Alla fine, una volta chiuso il libro, viene da battere le mani. Sublime.

Invisible monsters

Ramona - 02/08/2005 16:48

voto 4 su 5 4

Il primo libro di Palahniuk che ho letto e poi gli altri sono stati letteralmente divorati. Uno stile unico, crudo, accattivante, un linguaggio spesso dalle tinte forti ma che non scade nel volgare e una trama piena di colpi di scena. O lo si odia o si finisce per adorarlo e, nel mio caso, è stato così.

Invisible monsters

Anonimo - 29/11/2004 14:49

voto 4 su 5 4

Grande Chuck! E pensare che la settimana scorsa ignoravo persino la tua esistenza... Poi la curiosità mi ha spinto verso fight club - che ho divorato in due giorni - e adesso, appena terminato questo,ho già comperato Diary. Illminante, duro ma lucido quadro dei nostri tempi, a tratti commovente, con personaggi così reali che è impossibile non riconoscersi almeno un pò in qualcuno di essi.

Invisible monsters

Chiara - 14/07/2004 14:25

voto 5 su 5 5

Capisco come possa non essere piaciuto a tante persone, è una fatica seguire l'intreccio della storia e i vari personaggi all'inizio ma alla fine si ricollega tutto come un cerchio e allora, come me, sei costretto a ricominciare il libro da capo, e dopo sì, che tornano i conti. Mi ha fatto pensare alla sceneggiatura e al montaggio di Pulp Fiction - un qualsiasi autore si sarebbe perso tra i vari flash back mentre Palahniuk sembra perfettamente a suo agio nel confondere il lettore. Ottimo romanzo.

Invisible monsters

walter polcri - 01/06/2004 11:15

voto 5 su 5 5

Un libro fantastico. Non puoi fermarti un attimo a dire ''Ho capito!'' perchè nel giro di pochi minuti scoprirai che le cose stanno diversamente. La linea temporale non avrà significato, l'unico modo per capire è leggere tutto di un fiato.

Invisible monsters

Anonimo - 09/04/2004 11:04

voto 1 su 5 1

Mi aveva convinto la trama scritta sulla copertina..ammetto che non conoscevo questo scrittore...ma il libro è davvero ORRIBILE!!! Incomprensibile...difficile da seguire nello svolgersi del racconto.. Una storia senza senso ...insomma non credo che comprerò più nulla di questo autore.. I libri belli sono altri...Credetemi!!! .. Claudia

Invisible monsters

Anonimo - 05/04/2004 12:00

voto 4 su 5 4

Primo libro di Palahniuk che leggo, ho comunque visto il film di Fight Club. Allucinante (tutti e due)! Credo che acquisterò subito Soffocare perchè mi ispira come trama, sarà il secondo autore, dopo Andrea De Carlo, di cui leggerò due libri. Spero di non pentirmi, di alcuni basta leggerne uno per leggerli tutti nonostante possano piacere ugualmente per il genere. Es. Irwine Walsh, il suo ''mondo'' l'ha già descritto con Trainspotting (visto film) e ho letto Tolleranza Zero, bellissimo ma gli altri dovrebbero essere piuttosto similari. Tornando a I.M., ho trovato geniale l'ironia nera di Palahniuk e bisogna arrivare fino in fondo per capire. Ho colto qualche messaggio autodistruttivo, come in Fight Club, che ha come causa principale la superficialità della società moderna. Fa riflettere e questo per me è fondamentale! Dario

Invisible monsters

Anonimo - 22/03/2004 11:16

voto 1 su 5 1

La settimana scorsa ho letto ''Ninna nanna'', che non mi ha detto nulla o quasi. Volendo dare a Palahniuk un'altra chance, ho scelto di leggere ''Invisible Monsters'' perchè, stando a parecchie recensioni (sia in questo che in altri siti), è il suo miglior romanzo. Risultato? Due serate buttate via. Non è un libro emozionante o shockante: è semplicemente brutto. Trama inconsistente, stile prolisso, personaggi già visti (ad esempio nello stesso ''Ninna nanna''). Sembra che l'autore voglia interessare il pubblico con le parole anzichè con la storia... Insomma, assolutamente sconsigliato

Invisible monsters

Anonimo - 06/03/2004 22:18

voto 5 su 5 5

sconvolgente come tutti i romanzi di Palahniuk, all'ultima riga capisci il tutto, straordinario.

Invisible monsters

MARIA - 30/07/2003 16:43

voto 4 su 5 4

INVISIBLE MONSTERS IL LIBRO PIU' SCONVOLGENTE CHE ABBIA MAI LETTO. TI AIUTA A CAPIRE CHE MAI NESSUNO E' IN REALTA' QUELLO CHE SEMBRA E CHE IN OGNUNO DI NOI SONO NASCOSTI DEI MOSTRI INVISIBILI.UNA STORIA AI LIMITI DELLA REALTA',SICURAMENTE SURREALE CHE TRASCINA I PERSONAGGI IN UN VIAGGIO PSICHICO DELIRANTE. SONO PRATICAMENTE RIMASTA SCONVOLTA DA QUESTO LIBRO,DAI SUOI PARTICOLARI PERSONAGGI, DALLE LORO STORIE APPARENTEMENTE CHIARE MA CHE PIANO PIANO SI INTRECCIANO FINO AL SCONVOLGENTE FINALE .

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima