Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Io e te
Io e te

Io e te

by Niccolò Ammaniti
pubblicato da Einaudi

8,50
10,00
-15 %
10,00
Disponibile.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Barricato in cantina per trascorrere di nascosto da tutti la sua settimana bianca, Lorenzo, un quattordicenne introverso e un po' nevrotico, si prepara a vivere il suo sogno solipsistico di felicità: niente conflitti, niente fastidiosi compagni di scuola, niente commedie e finzioni. Il mondo con le sue regole incomprensibili fuori della porta e lui stravaccato su un divano, circondato di Coca-Cola, scatolette di tonno e romanzi horror. Sarà Olivia, che piomba all'improvviso nel bunker con la sua ruvida e cagionevole vitalità, a far varcare a Lorenzo la linea d'ombra, a fargli gettare la maschera di adolescente difficile e accettare il gioco caotico della vita là fuori. Con questo racconto di formazione Ammaniti aggiunge un nuovo, lancinante scorcio a quel paesaggio dell'adolescenza di cui è impareggiabile ritrattista. E ci dà con Olivia una figura femminile di fugace e struggente bellezza.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Einaudi

Collana Einaudi. Stile libero big

Formato Brossura

Pubblicato 26/10/2010

Pagine 116

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788806206802

16 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
2
4 star
8
3 star
2
2 star
2
1 star
1
Io e te titunetta

antonella mangano - 12/10/2013 12:55

voto 4 su 5 4

Lorenzo è un quattordicenne nevrotico e narciso. Non ama nessuno al di fuori dei suoi familiari, e ritiene che nessuno sia alla propria altezza. Dalle elementari scopre di non provare alcuna empatia per i suoi compagni di classe e crescendo si accorge di aver sviluppato nei confronti del mondo una intolleranza inaudita che lo porta ad aggredire un coetaneo immotivatamente, ragione per cui i genitori lo mandano in cura da uno psicanalista con tanto di lettino, cosa che lo turba ulteriormente, al pensiero che su quel medesimo lettino ci sono stati altri casi strani, con altre nevrosi. Ascoltando di nascosto i genitori, si accorge che questo suo atteggiamento fa soffrire oltremodo la mamma, per cui decide di interpretare, per il bene di tutti, il ruolo del figlio che lei desidera. Da quel momento si mimetizza con la realtà circostante e inventa un universo in cui è lanima della classe, un mito per i compagni. Scoprendo che il gruppo leader della propria classe sta organizzando una settimana bianca a Cortina, inventa di essere stato invitato e la commozione della mamma fa sì che non riesca ad ammettere che non sia vero, per cui il giorno della partenza, dopo aver fatto scorta di tonno, coca cola e nutella, si nasconde nella cantina inutilizzata della famiglia, in cui aveva predisposto una tv collegata alla Playstation e un lettino per dormirvi. Il suo piano è quello di trascorrere finalmente una settimana senza finzioni, non a caso il libro che si porta è Le notti di Salem di Stephen King, ove i protagonisti sono vampiri che si nascondono durante il giorno. È tutto perfetto, quando improvvisamente entra nella sua cantina e nella sua vita Olivia, la sorellastra vista pochissime volte durante la sua infanzia. È proprio questa la figura cardine del romanzo, personaggio che non ci abbandonerà mai, che con le sue debolezze, e il suo carattere, aprirà il cuore di Lorenzo, quel cuore che era convinto che non avesse ragione desistere. Anche questa volta Ammaniti prende a pugni il lettore, nonostante la brevità di questa sua opera, crea un mondo imperfetto in cui chiunque possa riconoscere nel proprio vicino, nelluomo seduto di fianco a noi sul bus, nella ragazza ferma al semaforo, un personaggio uscito dalla sua penna. Il libro comincia con un foglietto su cui è stata scritta dieci anni prima una promessa, finisce invece con la realizzazione che spesso le promesse, anche quelle più sentite, non possono essere mantenute.

Io e te simmy979

Simona Maffini - 08/10/2013 15:29

voto 4 su 5 4

Bellissimo romanzo di Ammaniti. Che dire? Tratta l'adolescenza con le sue problematiche come solo la sua penna potrebbe fare. Complimenti vivi all' Autore.

Io e te paolanfranco

paolanfranco - 07/10/2013 16:21

voto 4 su 5 4

Storia molto attuale. Due fratellastri che non si sono mai frequentati prima imparano a conoscersi in uno scantinato in pochi giorni. Entrambi scappano dalle proprie paure: il disagio sociale e la droga. Breve da leggere tutto d'un fiato che ti porta a fare delle riflessioni.

Io e te valezoia

valentina zoia - 13/09/2013 10:41

voto 4 su 5 4

Sono poco più di cento pagine da leggere tutte d'un fiato. Nonostante argomenti come adolescenza e droga siano lontani da me e dalle mie letture, il libro di è piaciuto molto e alla fine è riuscito a farmi commuovere.

Io e te antonio.mascia

Antonio Mascia - 01/07/2013 02:10

voto 3 su 5 3

Breve, ma intenso. LIo Lorenzo è squisitamente caratterizzato, magnifica introspezione di un quattordicenne che si rifugia nella cantina del suo palazzo mentre i genitori lo credono in settimana bianca con 4 amici che non lo hanno realmente invitato. Avrei curato più nel dettaglio la condizione di disagio psicologico del Te Olivia, sorellastra ventitreenne che Lorenzo si vede costretto ad ospitare nel suo bunker per lintera settimana. Quelli nella cantina saranno giorni matti, diversi, intimi e oscuri come le coscienze dei protagonisti, giorni che metteranno a nudo le loro anime e proveranno a guarirli dai rispettivi mali esistenziali, fino a regalare loro una promessa di cui alla fine, purtroppo, resterà solo un biglietto. La trasposizione cinematografica è piuttosto fedele, anche se si prende licenze di cui non ho compreso il motivo. Che bisogno cera di far suonare Ragazzo solo, ragazza sola quando nel libro cè scritto Montagne verdi? E dovè scritto che Lorenzo compera un formicaio e si comporta come un ermellino? Il cane di ceramica è un Bulldog non una specie di Setter; è Lorenzo a chiedere aiuto quando la mamma lo chiama al cellulare e non Olivia a strappargli di sua iniziativa il telefono dalla mano inventando di essere una prof anziché la mamma di Alessia Roncato e ancora quando mai Olivia entra con Lorenzo di nascosto nel suo appartamento rubando cibo e birra dal frigorifero se Ammaniti scrive che Lorenzo ruba la birra a casa del portinaio? E da dove saltano fuori lo spacciatore che passa la dose dalla finestrella della cantina ad Olivia e luomo che le compra una fotografia entrando nella stessa cantina? E che dire del finale dove Lorenzo e Olivia escono insieme mentre nel libro è scritto chiaramente che Olivia gli lascia un biglietto e va via prima che Lorenzo si svegli? Della scena di Lorenzo in obitorio con tutto ciò che comporta nel film non vè traccia, così come sono del tutto assenti le scene dallo psicologo, le situazioni di classe, il litigio col Laziale, la telefonata di Olivia a Lorenzo prima di entrare in cantina e il racconto di quando hanno buttato Lorenzo piccolo in acqua per vincere la paura di annegare che sembra dare anche il titolo al romanzo. E poi forse la mancanza più grave... mi sembra che Olivia fosse completamente nuda in bagno o no?

Io e te federica.ponzio

Federica Ponzio - 21/05/2013 19:47

voto 2 su 5 2

la storia è molto scarna, essenziale...ma lascia qualcosa dentro. discreto.

Io e te

Anonimo - 07/08/2011 17:12

voto 0 su 5 1

Un piccolo capolavoro! Legggetelo...

Io e te

Anonimo - 10/06/2011 15:12

voto 5 su 5 5

Storia molto intensa, bella, ma terribile sul disagio giovanile: il ragazzino che non si sente accettato dai compagni e la sorellastra con una complicata situazione familiare che soccombe alla droga. Molto attuale come tematica, molto toccante come narrazione, un libro a cui ripensi a llungo dopo averlo finito di leggere.

Io e te

Anonimo - 30/05/2011 17:04

voto 5 su 5 5

Ho letto critiche, ho letto apprezzamenti... Bene, vuol dire che comunque questo libretto di 100 pagine ha suscitato qualcosa. A me è piaciuto, personaggi semplici, storia semplice ma che ti attacca. Letto tutto d'un fiato. Lo consiglio vivamente!

Io e te

Anonimo - 25/04/2011 14:44

voto 4 su 5 4

Insolito. Sì, non il classico Ammaniti che io amo... Forse poca storia, poco intrigo, ma sempre Ammaniti. Unico nel suo stile.

Io e te

Anonimo - 16/03/2011 11:39

voto 1 su 5 1

Banale, non lascia niente, se non tanta delusione. Il peggiore Ammaniti.

Io e te

Anonimo - 21/01/2011 15:33

voto 4 su 5 4

Bello! Diverso dal solito Ammaniti, ma proprio per questo non da meno. L'ho letto d'un fiato, mi ha suscitato interesse, curiosità ed anche alcuni momenti di suspence.

Io e te

Anonimo - 20/01/2011 13:44

voto 4 su 5 4

Bella storia, personaggi semplici e concreti. Bravo Ammaniti, come al solito la tua scrittura è nuda e cruda senza fronzoli.

Io e te

Anonimo - 16/01/2011 21:10

voto 4 su 5 4

Consiglio 'Io e te', di Ammaniti: poche parole semplici e dirette che inquadrano deliziosamente il mondo di un adolescente, il dramma della tossicodipendenza e l'umanità disperata di chi se ne sta andando per colpa di un tumore.

Io e te

Anonimo - 07/01/2011 13:34

voto 3 su 5 3

Breve e intenso, toccante sino alle lacrime. Tuttavia le aspettative erano forse troppo alte: ho stentato a riconoscere l'Ammaniti che tanto amo.

Io e te

Anonimo - 04/01/2011 10:24

voto 2 su 5 2

"Io e Te" è stato il primo libro che ho letto di Ammaniti e devo dire che ero carico di attesa nell'iniziare la lettura. Sarà stato quindi per le troppe aspettative che sono rimasto deluso da quello che ritengo un racconto abbastanza insipido e senza particolari spunti. La scrittura è veloce e scorrevole ma, da quello che ho letto in giro, l'autore ha scritto senz'altro di meglio, quindi mi riprometto di leggere altro di Ammaniti per poter fare un confronto.

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima