Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'Italia e il Nord Africa. L'emigrazione sarda in Tunisia (1848-1914)
L'Italia e il Nord Africa. L'emigrazione sarda in Tunisia (1848-1914)

L'Italia e il Nord Africa. L'emigrazione sarda in Tunisia (1848-1914)


pubblicato da Carocci

16,57
19,50
-15 %
19,50
Disponibile.
33 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Il volume ripercorre gli anni della nascita e dello sviluppo della colonia italiana in Tunisia, della lotta di prevalenza italo-francese sullo sfondo del contesto internazionale e, successivamente all'istituzione del Protettorato francese, della difesa dell'elemento italiano contro i tentativi di francesizzazione. Il tutto, in un'ottica affatto particolare: viene scelto come speciale punto di osservazione la Sardegna, allora laboratorio privilegiato di un'idea che vagheggiava per i paesi del Nordafrica un futuro di neutralità, foriero di pace e di sviluppo economico per l'intera area mediterranea, un tema tornato prepotentemente d'attualità nei nostri giorni.

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Storia dell'Africa » Storia dell'Europa » Storia di altri terrritori » Storia: specifici argomenti » Storia d'Italia e delle Regioni italiane » Storia d'Italia

Editore Carocci

Collana Studi storici Carocci

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2006

Pagine 239

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788843036745

Curatore G. Marilotti

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'Italia e il Nord Africa. L'emigrazione sarda in Tunisia (1848-1914)"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima