Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'Italia in piazza. I luoghi della vita pubblica dal 1848 ai giorni nostri
L'Italia in piazza. I luoghi della vita pubblica dal 1848 ai giorni nostri

L'Italia in piazza. I luoghi della vita pubblica dal 1848 ai giorni nostri

by Mario Isnenghi
pubblicato da Il Mulino

Prezzo:
25,00 21,25
Risparmio:
3,75 -15 %
mondadori card 42 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 27 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Con "L'Italia in piazza" il Mulino ripropone una delle opere più originali e importanti di Mario Isnenghi. II libro identifica la piazza quale teatro tipicamente italiano della vita pubblica e della lotta politica e, attraverso gli usi che ne sono stati fatti, ricostruisce le trasformazioni della società italiana. Dai moti del 1848 alle cannonate di Bava Beccaris e ai grandi scioperi, dai comizi interventisti alle adunate oceaniche del fascismo, da piazzale Loreto ai 'disordini' di piazza, ma anche alle piazze dei paesini, con i caffè e le osterie: questa è la storia dell'ultima tumultuosa stagione in cui l''andare in piazza' è stato parte integrante della vita dei cittadini, prima che luogo pubblico per eccellenza diventasse la televisione. Una nuova introduzione mostra come l'uso politico della piazza abbia ripreso forza nell'ultimo decennio, in un interscambio fra piazza mediatica e piazza reale, dalla grande manifestazione antifascista del 25 aprile 1994 ai fatti di Genova e alla morte in piazza di Carlo Giuliani.

Dettagli

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'Italia in piazza. I luoghi della vita pubblica dal 1848 ai giorni nostri"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima