Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'amore rubato
L'amore rubato

L'amore rubato

by Dacia Maraini
pubblicato da Rizzoli

15,00
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Sono tutte qui le donne raccontate da Dacia Maraini, in questo piccolo libro importante. Sono qui a mostrarci qualcosa di intimo, qualcosa di necessario e doloroso. Le donne di Dacia sono forti, hanno lottato, a volte hanno perso ma non si sono mai arrese. Le protagoniste de "L'amore rubato" combattono una battaglia antica e sempre attuale, contro gli uomini amati che sempre più spesso si dimostrano incapaci di ricambiarle, di confrontarsi con il rifiuto, il desiderio. Davanti a queste donne, mariti, amanti, compagni si rivelano ragazzini che stentano a crescere e confondono la passione con il possesso e, per questo, l'amore lo rubano: alle bambine che non sanno, alle donne che si donano troppo. Come Marina, che si ostina a cadere dalle scale, come Ale, che sceglie con sofferta determinazione di non far nascere il frutto di una violenza o ancora come Angela, che si addossa, aderendo alle parole della Chiesa, le colpe che una antica misoginia attribuisce alla prima disobbedienza femminile. In tutte queste storie affilate e perfette, dure e capaci di emozionare e indignare, Dacia Maraini racconta di un mondo diviso fra coloro che vedono nell'altro una persona da rispettare e coloro che, con antica testardaggine, considerano l'altro un oggetto da possedere e schiavizzare.

La nostra recensione

Otto racconti di una durezza e di una lucidità spiazzante compongono questa raccolta di Dacia Maraini. Ne "L'amore rubato" l'autrice mette a segno una rappresentazione della violenza pura e assesta un colpo efferato verso il lettore per svegliarlo dal sonno dell'eventuale sua inconsapevolezza. Si spinge fino al limite più oscuro di ciascuna storia per fare luce su un preciso dramma e permetterci così di prendere contatto con una spietata, incredibile, normalissima realtà. Per lo più, la violenza in questione è quella dell'uomo sulla donna. La più radicata nella nostra società, la più antica, la più controversa. Contraddittoria, anche; perché mai così facilmente circoscrivibile, come dimostrano tutti questi racconti, nessuno escluso. Una violenza nebulosa, avvolta nel dubbio, nell'indeterminato e spesso, per non dire sempre, veicolata dal sesso, da presunto amore, dalla seduzione o per meglio dire da un irretimento che ancora oggi siamo qui a delimitare, capire, distinguere dalla liceità di ciò che invece dovrebbe costituire qualsiasi tipo di legame. E dunque in queste storie agghiaccianti vediamo abbattersi tutto il potere più becero, tutto il dolore che un uomo è in grado di compiere su una donna. Vediamo un marito dolcissimo che distrugge di botte la giovane sposa, un padre che ruba l'infanzia alla figlia, un patrigno che abusa delle bambine della moglie, uno sconosciuto gentile che si trasforma in un mostro, un gruppetto di ragazzini di ottima famiglia e per bene che per poco non uccide un'amica e via così. Vediamo in una parola una donna che muta nel nome ma non nella sua natura fragile (ma disperatamente combattiva). Donna che, di volta in volta, può essere una moglie, un'estranea, un'amica o una bambina. E vediamo anche anche la violenza che quella stessa donna finisce per compiere su di sé, come ad esempio in "La sposa segreta" che è il racconto secondo me più tragico.In queste narrazioni fulminanti Dacia Maraini intinge la penna nel male assoluto che ama più di ogni altra cosa fingere, dissimulare, mascherarsi, rinascere dalla proprie ceneri. E lo fa con una disarmante obiettività, senza il minimo sconto, parlando chiaro, descrivendo tutto, come una cronista che si propone di guardare negli occhi la verità, nobilitandola poi anche, ma quasi come un dato accessorio, a opera letteraria.
Tazzinadicaffe)

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Rizzoli

Collana Scala italiani

Formato Rilegato

Pubblicato 29/08/2012

Pagine 202

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788817060813

torna su Torna in cima