Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'indecenza
L'indecenza

L'indecenza

by Elvira Seminara
pubblicato da Mondadori

Prezzo:
17,00 7,65
Risparmio:
9,35 -55 %
mondadori card 15 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 3 aprile.  (Scopri come).

Descrizione

Marito e moglie, una villa circondata da un giardino rigoglioso, il mare e l'Etna che si staglia contro il cielo. Una ragazza con occhi blu e trecce bionde suona alla porta: è la nuova colf ucraina, svagata e innocente, che vivrà con loro. Potrebbe essere una classica istantanea di felicità borghese... Invece, fra la moglie e il marito avanza, ogni giorno più profonda, la crepa di un silenzio pieno di rabbia e dolore, la crepa aperta da una ferita che non può essere sanata. Il giardino brulica di vite inquietanti e invade ogni spazio con i suoi umori, scardina i serramenti con le sue radici. L'Etna ribolle e dopo giorni di ardore soffocante e innaturale copre tutto di cenere scura. La casa diventa una gabbia piena di insidie e di ombre. E Ludmila, l'adolescente ucraina, è una lucente oasi di purezza nell'angoscia che pervade ogni cosa oppure è anche lei parte di questa buia spirale? La protagonista di questo romanzo si avvicina a noi con la delicatezza di una madre che prende per mano il suo bambino e poi ci stringe fortissimo, sino a toglierci il respiro, portandoci con sé fino al cuore della follia e dell'ambiguità con un ritmo ossessivo e lancinante. Dando vita a una voce avvolgente, onirica fino all'allucinazione, Elvira Seminara ci racconta la storia di una donna segnata da un trauma irrisolto, di un amore che non basta a colmare il vuoto, e costruisce la geometria misteriosa e perfetta di un triangolo di passione, grazia e ferocia. Che è il perimetro crudele di questo raffinato eppure carnalissimo 'noir' al femminile.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Mondadori

Collana Scrittori italiani e stranieri

Formato Rilegato

Pubblicato  25/04/2008

Pagine  181

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804573579


5 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
4
3 star
0
2 star
0
1 star
0
L'indecenza

Anonimo - 26/11/2008 09:05

voto 0 su 5 1

e io ho la fortuna di averla come prof...ora lo compro!!

L'indecenza

Anonimo - 26/05/2008 19:42

voto 4 su 5 4

''L'indecenza'' mi ha fatto scordare ogni cosa, atterrandomi e atterrendomi sul divano... difficilmente un libro mi ha impedito, come questo, di fare qualsiasi cosa che non fosse arrivare all'ultima parola... mi ha lasciato senza respiro, è un libro che si insinua e afferra e travolge, a tratti soffoca pure, non concede tregue, è tutto un avviluppamento di cui entri a far parte e senza volerlo, diventi foglia, acqua, rampicanti angoscianti, stordimento, e poi quella follia latente e sempre presente che ti mette addosso la paura, ad ogni pagina, che ci sei arrivata, che ora l'orrore esplode, ne senti l'odore, il respiro trattenuto, non sai come e in che forma, ma sai che è lì dietro, forse nella pagina seguente! L'autrice riesce nel suo magico modo, a rimanere leggera, delicata, persino romantica, anche nel descrivere il raccapriccio! Riesce a stemperare il fuoco della passione in descrizioni di una delicatezza straordinaria! Mi è sembrato bellissimo, in particolare, il periodo in cui parla del silenzio ''che tessevamo come un filo, trasparente e teso, come quelli della biancheria. Ci appendevamo i nostri pensieri ad asciugare al sole, a sventolare... era il nostro filo comune del silenzio...'' Buona lettura a tutti!

L'indecenza

Anonimo - 22/05/2008 11:27

voto 4 su 5 4

Un libro da leggere tutto d'un fiato. Le parole ed il ritmo del racconto mi hanno trasmesso in maniera eccezionale il caldo e la lentezza descritti, di una Sicilia afosa e di una donna che sembra vivere insieme apatia ed estremo dolore. Una storia che mi ha ''preso'', addirittura angosciato a volte, fino ad arrivare in fretta all'ultima pagina. Complimenti davvero.

L'indecenza

Anonimo - 15/05/2008 10:28

voto 4 su 5 4

Sul soffitto di casa vostra c'è una macchia di umidità? Il frigo fa strani rumori? In cucina ci sono le formiche? Ebbene, leggete questo libro fantastico, L'Indecenza di Elvira Seminara e non sarete più gli stessi! O meglio, la vostra amata casa non sarà più la stessa. Attenzione, non è un libro horror nè fantasy, il bello è che si svolge tra gente normale, in una casa normale. Eppure vedrete sotto i vostri occhi a poco a poco trasformarsi lo spazio, e le sue presenze quotidiane diventano minacciose, e le ombre si aprono e si chiudono sotto i vostri piedi. E i rampicanti dietro i vetri premono per entrare. Che succede? Ci sono tre protagonisti, un uomo, sua moglie, e una giovane colf ucraina. Gente normale, lui avvocato e lei pubblicitaria. Però qualcosa di non detto è già successo, e c'è un fossato tra loro. E la ragazza rischia di finirci dentro. Tutto il romanzo sembra girato intorno a questo fossato, su e giù, ossessivamente, e dico 'girato' apposta, perchè vedi le scene come in un film. La scrittura è notevole, elegante, ma il ritmo è sempre serrato, arrivato a metà ti travolge, e alla fine ti mozza il respiro. Giacomo D.

L'indecenza

Elena Orlando - 13/05/2008 10:16

voto 4 su 5 4

...per le strade di Roma, mi sono ritrovata davanti alla Feltrinelli di galleria Colonna. Senza esitare neppure per un istante, ho varcato decisa e sicura la soglia d'ingresso e mi sono precipitata, come al solito, davanti all'arcobalenato scaffale delle novità editoriali. E senza accorgermene ho posato lo sguardo su una copertina in bianco e nero, che ritrae una donna mora, dai marcati tratti mediterranei, estremamente sensuale in abito succinto, anch'esso nero, che guarda verso un uomo che le sta poco più avanti. È Ferdinando Scianna a immortalare un istante dei sensi in cui prende forma, tra le pareti di quella stanza, la sensualità più carnale. La stessa che pervade, in forma soffice e discreta, le pagine de ''L'Indecenza'' di Elvira Seminara, di cui questa foto costituisce la misteriosa copertina. Un romanzo che ho comprato e divorato tutto d'un fiato. Bello davvero. Ipnotica la personificazione delle foglie. Ammalianti le tante sinestesie disseminate tra le pagine. Il linguaggio è, come sempre nello stile dell'autrice, molto sciolto e snodato. Insomma, da non perdere.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima