Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'ipnotista
L'ipnotista

L'ipnotista

by Lars Kepler
pubblicato da Longanesi

Prezzo:
18,60 15,81
Risparmio:
2,79 -15 %
mondadori card 32 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 27 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Si chiama Erik Maria Bark ed era l'ipnotista più famoso di Svezia. Poi qualcosa è andato storto e la sua vita è stata a un passo dal crollo. Ha promesso pubblicamente di non praticare mai più l'ipnosi e per dieci anni ha mantenuto quella promessa. Fino a oggi. Oggi è l'8 dicembre, è una notte assediata dalla neve ed è lo squillo del telefono a svegliarlo di colpo. A chiamarlo è Joona Linna, un commissario della polizia criminale con l'accento finlandese. C'è un paziente che ha bisogno di lui. E un ragazzo di nome Josef Ek che ha appena assistito al massacro della sua famiglia: la mamma e la sorellina sono state accoltellate davanti ai suoi occhi, e lui stesso è stato ritrovato in un lago di sangue, vivo per miracolo. Josef è ricoverato in grave stato di choc, non comunica con il mondo esterno. Ma è il solo testimone dell'accaduto e bisogna interrogarlo ora. Perché l'assassino vuole terminare l'opera uccidendo la sorella maggiore di Josef, scomparsa misteriosamente. C'è solo un modo per ottenere qualche indizio: ipnotizzare Josef subito. Mentre attraversa in auto una Stoccolma che non è mai stata così buia e gelida, Erik sa già che infrangerà la sua promessa. Accetterà di ipnotizzare Josef. Perché, dentro di sé, sa di averne bisogno. Sa quanto gli è mancato il suo lavoro. Sa che l'ipnosi funziona. Quello che l'ipnotista non sa è che la verità rivelata dal ragazzo sotto ipnosi cambierà per sempre la sua vita. Quello che non sa è che suo figlio sta per essere rapito...

La nostra recensione

"Le catastrofi ci cambiano, ci costringono a una metamorfosi". E' la sera del 7 dicembre quando Karim Muhammed uomo delle pulizie, trova il corpo senza vita di Anders Ek, insegnante di chimica e fisica al liceo di Tumba. Anders era sposato con Katja Ek, insieme avevano due figli, Lisa e Josef. Trovati tutti orrendamente trucidati. Ad un primo esame. Poi si osserva meglio che il figlio Josef è in fin di vita: "perde sangue, presenta tagli su tutto il corpo, suda, rifiuta di sdraiarsi, è irrequieto e ha molta sete. (¿) le sue condizioni peggiorano rapidamente". Nella casa degli orrori mancava la figlia maggiore, Evelyn. Il commissario della sezione criminale, Joona Linna, non si fa trarre in inganno dalle iniziali supposizioni della polizia che danno quasi per concluso il caso di Tumba come un "regolamento di conti", a causa della predilezione del padre, Anders, per il gioco. Ricostruisce la dinamica esatta del massacro, ma gli manca il vero movente. Ad aiutarlo colui che credeva di aver per sempre "appeso il pendolo al chiodo": il dottor Erik Maria Bark, il maggior esperto nel trattamento di gravi traumi e shock grazie all'ipnosi. Che dovrà rivedere le proprie decisioni. Nonostante il dolore e la promessa del passato.
L'ipnotista di Lars Kepler (pseudonimo per i coniugi Alexander Ahndorile e sua moglie Alexandra Coelho) si fa leggere senza sosta e non stanca perché non lascia nulla in sospeso. Ritmo incalzante. Dialoghi veloci. Troppi romanzi del genere in circolazione? Questo fa la differenza. Per nulla scontato. Valeria Merlini

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Thriller e suspence , Romanzi e Letterature » Legal, Thriller e Spionaggio

Editore Longanesi

Collana La Gaja scienza

Formato Rilegato

Pubblicato  14/01/2010

Pagine  585

Lingua Italiano

Titolo Originale Hypnotisoren

Lingua Originale Svedese

Isbn o codice id 9788830427587


Traduttore Alessandro Bassini

20 recensioni dei lettori  media voto 2  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
1
3 star
6
2 star
4
1 star
4
L'ipnotista virgulto

marco - 22/08/2014 14:01

voto 3 su 5 3

posso dire che la storia è stata bella aggiungo che a un certo punto del libro si divaga sul passato di Erik (ipnotista) i primi omicidi sembrano incalzare il libro ma poi? cosa succede il figlio rapito....la moglie in crisi.....arriva il papà della moglie.....(ex poliziotto) , i pockemon....,diciamo viene descritta la cultura svedese molto suggestiva nel suo clima e panorama la efficienza della polizia non lo giudico brutto o banale ma secondo me l ' autore doveva continuare con la prima parte del libro per poi lasciare il mistero fino alla fine poi nel complesso è scritto molto semplice e fluido da leggere però consiglio di leggerlo tutto e subito perchè se lo abbandonate perdete il filo............

L'ipnotista moonlovevea

Veronica Fidanza - 28/06/2014 15:24

voto 2 su 5 2

L'ho trovato un po' noioso, niente di che... Lo stile di scrittura non male, però la storia non mi ha suscitato nessuna emozione, dello stesso genere se ne trovano tanti altri e molto più belli!

L'ipnotista trudybliss

trudy bliss - 20/09/2013 00:29

voto 3 su 5 3

Trovo che sia ben scritto, ma il livello d'ansia forse è un po' esagerato. Fino a metà mi stava piacendo molto, dopo vengono dati troppi indizi e si perde un po'. Devo dire che anche il finale me lo aspettavo diverso. Però sono una lettrice viziata.

L'ipnotista

Anonimo - 06/06/2011 12:21

voto 0 su 5 1

Io non sono nemmeno riuscita a finirlo...

L'ipnotista

Anonimo - 05/01/2011 11:38

voto 0 su 5 1

Brutto, brutto, brutto. Era da tanto che non leggevo un libro così scritto male, con personaggi stupidi, antipatici e poco credibili. Un guazzabuglio terribile, con una trama noiosa e una fine scontata.

L'ipnotista

Anonimo - 10/12/2010 12:08

voto 1 su 5 1

Assolutamente scontato, poco intrigante e con banalità sconcertanti, credo che la polizia meno efficiente del mondo non potrebbe cadere in errori e manchevolezze come descritto in questo libro (paragonarlo a Stieg Larsson? Ma non scherziamo!)

L'ipnotista

Anonimo - 14/11/2010 11:21

voto 0 su 5 1

Avvincente nella trama, suggestiva la figura dell'ispettore, piacevole la forma.

L'ipnotista

Anonimo - 04/09/2010 13:50

voto 2 su 5 2

Non so bene cosa dire di questo libro, all'inizio mi è piaciuto molto, intrigante e ben scritto... Poi traballa un pò, salta un po' di qua e di là, e alla fine del libro rimangono dei dubbi che nessuno ti ha tolto durante la scrittura. Leggetelo e poi scrivete una recensione così vedo chi la pensa come me!

L'ipnotista

Anonimo - 28/07/2010 16:33

voto 1 su 5 1

Dalle copie vendute sembrava un libro imperdibile. Grande delusione, leggibile ma niente a che vedere con i veri maestri del giallo (vedi Follett).

L'ipnotista

Anonimo - 28/06/2010 13:24

voto 3 su 5 3

Inannzitutto diciamo che il giallo svedese al momento va tanto di moda. Questo libro é un thriller leggibile e scorrevole, in parte con abbastanza suspense. Non meglio e non peggio di tanti altri romanzi di questo genere. Lo consiglierei sicuramente a chi ama appunto il genere e 3 stelline secondo me se le merita ben.

L'ipnotista

Anonimo - 09/04/2010 16:44

voto 2 su 5 2

Non rimarrà certamente negli annali della letteratura!!!!

L'ipnotista

Anonimo - 08/04/2010 14:13

voto 1 su 5 1

Leggibile, niente di più... con trama a volte assurda e quasi ridicola per l'ingenuità del racconto. Niente a che vedere con la trilogia Millenium!

L'ipnotista

Anonimo - 24/03/2010 14:53

voto 0 su 5 1

A sentire le recensioni, non vedevo il momento di metterci gli occhi addosso, devo dire che un pò di delusione c'è stata, anche se non proprio folgorante come lo declamavano è stato un giallo leggibile come tanti

L'ipnotista

Anonimo - 17/03/2010 16:55

voto 2 su 5 2

Libro abbastanza inutile, non tutti gli svedesi sono quei fenomeni che ci vogliono far credere, mai dare troppa retta alla fascetta rossa!!!

L'ipnotista

Anonimo - 24/02/2010 13:04

voto 3 su 5 3

Carino

L'ipnotista

Anonimo - 22/02/2010 22:52

voto 1 su 5 1

Ma quale meglio di Millenium!!!! Vogliamo scherzare?? Questo libro sembra scritto sulla falsariga della Cornwell, c'è troppo di tutto...troppi omicidi, troppo sangue, troppi particolari macabri, troppe disgrazie (figlio con malattia troppo particolare e crisi coniugale troppo grossa!), pazienti del protagonista tutti troppo particolari e troppo pericolosi....Veramente troppo! La classe e la sottigliezza con cui è scritta la trilogia di Millenium se la sognano....

L'ipnotista

Anonimo - 20/02/2010 13:52

voto 4 su 5 4

Un buon libro che perde vigore soprattutto per le pompose recensioni che lo declamano come il capolavoro che purtroppo non è. Buon giallo come tanti altri meno sponsorizzati che si trovano per caso.

L'ipnotista

Anonimo - 14/02/2010 21:05

voto 3 su 5 3

Scritto bene e con una buona struttura; il livello d'ansia, sviluppato fin dall'inizio, viene mantenuto per tutto il libro. Peccato che, dalla metà in poi, si accumulino troppi indizi e troppi pseudo-indiziati e la trama cominci ad arrancare un po'. Anche il finale lascia un tantino il gusto amaro "dell'americanata".

L'ipnotista

Anonimo - 11/02/2010 11:40

voto 3 su 5 3

Ben scritto, scorrevole, ma mi sembra strano che la polizia svedese non si agiti più di tanto per un rapimento e il personaggio principale dovrebbe autoanalizzarsi per bene prima di curare altre persone! Insomma, non male ma Mankell, Nesser e Indridason sono un'altra cosa!

L'ipnotista

Anonimo - 21/01/2010 10:20

voto 5 su 5 5

Meraviglioso, l'ho letto in tre giorni, veramente appassionante e ti lascia un leggero ma piacevole senso di ansia...

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima