Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'orda del vento
L'orda del vento

L'orda del vento

by Alain Damasio
pubblicato da Nord

Prezzo:
19,90 16,91
Risparmio:
2,99 -15 %
mondadori card 34 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 3 aprile.  (Scopri come).

Descrizione

Questa è la storia di una terra circondata dai ghiacci e spazzata dal vento. Da un vento che cambia sempre forza, intensità e direzione. Ma non smette mai di soffiare. Costante e implacabile. Questa è la storia della 34ª Orda, decisa a scoprire l'origine del vento. Un'impresa che dura da otto secoli. E delle 33 Orde precedenti si è persa ogni traccia. Però questa Orda è diversa. Ha già attraversato la città in cui scorre un fiume di vento. Si è già sottratta alla morte superando vortici e cicloni. E arrivata più in là di qualsiasi altra Orda. Questa è la storia di ventidue personaggi, ognuno con la propria voce e con molte cose da raccontare. Caracollo, il trovatore, estroverso, misterioso, profondo, sognatore e veggente. Oroshi, l'aeromastra, che dedica tutta se stessa a scoprire la verità. Sov, lo scriba, insicuro e dubbioso, che osserva e giudica. Erg, il guerriero-protettore, coraggioso al limite della follia...

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Fantasy , Fantasy Horror e Gothic » Fantasy

Editore Nord

Collana Narrativa Nord

Formato Rilegato

Pubblicato  14/10/2009

Pagine  622

Lingua Italiano

Titolo Originale La horde du contrevent

Lingua Originale Francese

Isbn o codice id 9788842915560


Traduttore C. Lionetti

2 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
L'orda del vento patlabor

enrico schiavi - 25/12/2013 19:46

voto 3 su 5 3

Strano è strano, a cominciare dal linguaggio che conia nuovi termini (per esempio contrare per indicare il muoversi contro vento) però mi ci sono un pò perso e alla fine non ne sono uscito particolarmente entusiasta. Forse è da leggere con più attenzione e continuità di quello che ho fatto io ;-)

L'orda del vento

Anonimo - 25/11/2009 14:04

voto 5 su 5 5

Non ci si lasci ingannare dalla compagnia e dalla cerchia: questo di Damasio non è Fantasy classico, è una grande prova di carattere. L'autore arriva a frantumare quasi tutti i cliché del genere, li affronta a muso duro e ne ribalta la prospettiva. I punti di vista dei protagonisti, il linguaggio, l'ambientazione, il rapporto tra i personaggi, sono tutto fuorché banali. Niente guanti bianchi in questa storia, niente strizzate d'occhio ai lettori per farli sentire sicuri: fattori che mi hanno conquistato sin da subito. La trama è semplice e lineare, a controbilanciare l'originalità di alcune situazioni fantastiche che ho trovato brillanti. Damasio costruisce un mondo, per alcuni versi vicino al nostro, con un'identità ben distinta, non troppo descrittiva ma lasciata libera di esprimere musicalità attraverso il linguaggio del vento, arricchita da spaccati di fantasia davvero interessanti; alcune soluzioni si sono rivelate di grande impatto. Questi aspetti mi hanno portato a considerare il romanzo qualche spanna sopra a molti altri letti. La difficoltà maggiore di quest'opera, invece, è da ricercarsi nell'utilizzo dei punti di vista. I personaggi dell'Orda sono 23, ciascuno contraddistinto da un simbolo (il romanzo è corredato di un segnalibro con funzione di legenda), che si relazionano tra loro costantemente in spazi brevissimi, e la cosa può generare confusione perché a volte le scene risultano poco nitide, soprattutto all'inizio. Le caratterizzazioni sono ben fatte, così come i cambi di registro, ma purtroppo riguardano solo alcuni dei protagonisti principali (difficile non riconoscerli), e rimangono sfumate per il resto della compagnia. Le figure maschili sono rese meglio di quelle femminili: qui l'autore poteva fare di più, almeno per dare maggiore equilibrio alle parti. Sono convinto che il romanzo avrà delle difficoltà a piacere agli amanti dei classici fantasy. Abbastanza anarchico, scurrile e non politicamente corretto da guadagnarsi la fetta di lettori meno conservatori e allo stesso tempo tenere lontano quelli più tradizionalisti. A me è piaciuto particolarmente.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima