Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'uomo dei cerchi azzurri
L'uomo dei cerchi azzurri

L'uomo dei cerchi azzurri

by Fred Vargas
pubblicato da Einaudi

Prezzo:
15,50 13,17
Risparmio:
2,33 -15 %
mondadori card 26 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 31 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

All'origine del 'caso Vargas' in Francia, dove i suoi romanzi raggiungono regolarmente il vertice delle classifiche, ci sono il linguaggio terso, lo stile ironico e incisivo, la capacità di prendere per mano il lettore fino alla rivelazione finale, e l'accuratezza nei dettagli piú sorprendenti, che le viene dalla passione medievalista e dalla professione di zooarcheologa. Da qui il gusto per la 'detection', per le impronte, le tracce, le piccole cose senza importanza che permettono di dedurre, per una qualche "associazione di idee", la soluzione di un caso. E c'è naturalmente la simpatia con cui è ritratto il mondo dell'Anticrimine parigina dove si muove il personaggio di Fred Vargas piú amato dai lettori, quel commissario Jean-Baptiste Adamsberg - uno "spalatore di nuvole", uno che preferisce procedere a zigzag e aspettare le soluzioni, invece di cercarle - che fa la sua prima apparizione assoluta in questo romanzo, pubblicato per la prima volta nel 1992. Con lui, ne "L'Homme aux cercles bleus" fa il suo ingresso anche l'antagonista, il coltissimo, iperrazionalista e pieno di complessi ispettore Danglard. Umanamente fragilissimo e molto portato alla deduzione razionale, Danglard diventa subito necessario ad Adamsberg, che sembra inseguire all'opposto solo le proprie intuizioni, fino a trascurare le regole di base dell'investigazione: ma proprio per questo sa benissimo di avere bisogno della mente ordinata di Danglard. Del variopinto circo che accompagna Adamsberg in questo romanzo i lettori apprezzeranno in particolare la figura di Mathilde, la madre di Camille, la non-fidanzata storica del commissario, e avranno piú chiari alcuni nodi del complicato rapporto che lega Adamsberg alla ragazza che sempre lo fugge, e di cui lui è perennemente innamorato... Il lettore non ancora abituato ai metodi di Jean-Bapstiste Adamsberg ha l'occasione di provare lo stesso stupore che dovettero provare i poliziotti e gli investigatori del commissariato del quinto arrondissement di Parigi quando videro arrivare quest'uomo venuto non si sa da dove, forse bello ma forse no, piccolino, vestito malissimo, che scarabocchia sempre qualche disegno invece di prendere appunti. Solo la fama dei casi risolti fino a quel momento salva Adamsberg dal dileggio, quando i suoi uomini si accorgono che passa il tempo a prendere sul serio la cosa piú futile che accade a Parigi. I cerchi azzurri. Per il lettore che invece già ama Adamsberg c'è il pieno rivelarsi del suo fertile antagonismo con Danglard, il cartesiano che non disdegna l'alcol: e vediamo comparire anche la bella Camille... Mentre la crudeltà percepita dal commissario si svela implacabilmente, e la profondità del male di cui è capace un essere umano lascia incredulo e smarrito lo stesso Adamsberg.

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Gialli, mistery e noir , Romanzi e Letterature » Gialli, mistery e noir

Editore Einaudi

Collana Einaudi. Stile libero big

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2007

Pagine  238

Lingua Italiano

Titolo Originale L'Homme aux cercles bleus

Lingua Originale Francese

Isbn o codice id 9788806182311


Traduttore Yasmina Mélaouah  -  Y. Mélaouah

3 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
2
2 star
1
1 star
0
L'uomo dei cerchi azzurri

Anonimo - 19/10/2007 14:39

voto 3 su 5 3

Il tempo si sente tutto, e per fortuna il livello delle opere della Vargas è andato in crescendo; leggerle è comunque un piacere.

L'uomo dei cerchi azzurri

Anonimo - 19/10/2007 12:05

voto 2 su 5 2

No, non ci siamo ancora. Ho letto tutti gli altri suoi libri, cominciando da ''Nei boschi eterni'', ma devo dire che se avessi iniziato con questo non mi sarei mai appassionata all'autrice. La storia fa acqua, il ritmo è discontinuo, la conclusione è tirata per i capelli e restano dettagli non chiariti. ''L'uomo dei cerchi azzurri'' serve giusto per aggiungere qualche antefatto alle vicende dei personaggi, che diventano energici solo nei libri successivi.

L'uomo dei cerchi azzurri

marco - 06/10/2007 21:37

voto 3 su 5 3

Il primo della serie del commissario Adamsberg. Si vede che è più acerbo rispetto agli altri, ma effettivamente si comprendono meglio personaggi come Camille e Danglard presenti nei romanzi successivi. Per gli amanti della Vargas è da non perdere e per tutti gli altri è comunque consigliato.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima