Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La casa degli spiriti
La casa degli spiriti

La casa degli spiriti

by Isabel Allende
pubblicato da Feltrinelli

8,07
9,50
-15 %
9,50
Disponibile.
16 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Una saga familiare del nostro secolo in cui si rispecchiano la storia e il destino di tutto un popolo, quello cileno, nei racconti delle donne di una importante e stravagante famiglia. Un grande affresco che per fascino ed emozione può ricordare al lettore, nell'ambito della narrativa sudamericana, soltanto "Cent'anni di solitudine" di Garcia Marquez.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Feltrinelli

Collana Universale economica

Formato Tascabile

Pubblicato 03/01/2013

Pagine 364

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788807880278

Traduttore A. Morino  -  S. Piloto Di Castri

3 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
2
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
La casa degli spiriti emanuelabooklove

Emanuela Booklove - 08/10/2013 10:01

voto 5 su 5 5

"La casa degli spiriti" è un capolavoro della scrittura mondiale; è un libro che tutti dovremmo leggere almeno una volta nella vita ed è il primo libro della meravigliosa scrittrice cilena Isabel Allende. Il libro narra la splendida storia dei Trueba che si intreccia con la vita dei Del Valle. E' una saga famigliare ambientata in Cile che affronta la storia del popolo cileno, dove ,nel racconto, l'autrice fa notare i cambiamenti della vita delle donne o della gente a seconda di chi sale al potere, insomma un romanzo che racchiude amore, odio, violenza, guerra, pace, dolore...un mix che rende questo romanzo perfetto! La storia è raccontata attraverso gli occhi di vari membri della famiglia soprattutto da racconti presi dai diari di Clara Del Valle e da Esteban Trueba stesso. Nel romanzo non vengono mai menzionati nè date nè luoghi specifici probabilmente per scelta dell'autrice che però li fa intendere attraverso modi diversi, cosa che all'inizio mi ha stupito ma che con lo scorrere della storia ho apprezzato per la sua originalità e per la particolare scelta. Questo modo di scrivere ha un nome ed è : roman à clef ( romanzo a chiave), ossia un romanzo che descrive la vita reale, dietro una facciata di finzione senza andare mai nello specifico e usando anche dei personaggi come Pablo Neruda e Salvator Allende, senza rivelare specificamente la loro identità ma facendola sempre intuire usando nomi come il Poeta e il Presidente. Per la prima volta nella sua vita, Alba sentì il bisogno di essere bella e rimpianse che nessuna delle splendide donne della sua famiglia le avesse lasciato in eredità i suoi attributi, e l'unica che l'aveva fatto, la bella Rosa, le aveva dato solo una sfumatura d'alga marina ai suoi capelli, che, se non era accompagnata da tutto il resto, sembrava piuttosto un errore del parrucchiere. Ho letto questo libro perchè ricordo che da bambina ne avevo visto il film (qualche scena e mai tutto), e ricordo che quello scene mi erano bastate per renderlo uno dei miei film preferiti e ora che ho letto il libro so il perchè. I personaggi di questa storia sono tantissimi e tutti resi dall'autrice realistici e veri...ho amato molto le donne della famiglia Trueba, da Rosa a Clara, da Blanca fino ad Alba e col tempo ho imparato a capire anche la mentalità contorta di Esteban Trueba che seminava a suo modo la tirannia nella sua famiglia. È passato più di mezzo secolo, ma ancora ho impresso nella memoria il momento preciso in cui Rosa, la bella, entrò nella mia vita, come un angelo distratto che passando mi rubò l'anima. Bellissimi anche i personaggi dei contadini delle Tre Marie, la tenuta di Esteban Trueba, tutti con un loro perchè, da Pedro Garcia, a Pedro Secondo fino a suo figlio Pedro Terzo; tutte le loro vite si intrecceranno alle vite della famiglia Trueba e la riempiranno anch'essi di magia e di racconti sussurrati nei tempi. "La casa degli spiriti" è un libro pieno di magia che incolla il lettore e lo appassiona fin da subito alla storia di questa grande famiglia, e che lo porta in posti lontani e bellissimi pieni di soria di vita e di ribellioni e di rivoluzione. Il voto è 5 stelline perchè non ne posso mettere di più!

La casa degli spiriti emanuelabooklove

Emanuela Booklove - 08/10/2013 10:01

voto 5 su 5 5

In un momento in cui la febbre da zombie regna indiscusso nel campo dell'editoria e nella cinematografia, questo è un libro perfetto per chi ama questo "nuovo" genere, che tanto nuovo non è. Per chi come me è nato negli anni ottanta conoscerà film più datati come "Dall'alba al tramonto", "La notte dei morti viventi" ed altri film che popolavano i miei incubi di bambina, e che già parlavano di zombie allora. Quindi come possiamo notare sono solo delle mode che tornano, e questa è tornata alla grande, grazie a serie come "The walking dead" o film come "Io sono leggenda" o "Warm bodies" (del quale già c'era il libro). "Alice in Zombieland" è il nuovo libro di Gena Showalter che lascia per un attimo i suoi amati vampiri per intraprendere un viaggio nella suddetta Zombieland, e di raccontarci il suo punto di vista. Alice è una sedicenne come tutte, va a scuola, studia, esce con gli amici, il tutto rigorosamente entro il tramonto; si, perchè suo padre crede che col calar delle tenebre, fuoriescano dalle loro tombe dei veri e propri zombie. Ma che assurdità?! Alice, suo madre e sua sorella non li avevano mai visti eppure dovevano obbedire alla follia del padre, ubriaco dalla mattina alla sera, per non ferirlo o spaventarlo. Ma Alice è stufa di dover rinunciare alla maggior parte degli eventi che riempiono le vite delle adolescenti soprattutto a quelli ai quali la sua sorellina Emma vorrebbe partecipare. E proprio per l'insistenza di Alice, che il padre e la madre delle ragazzine cedono alla richiesta di far partecipare ad un saggio di danza la piccola Emma, dopo il tramonto. Tutto procede bene fino al viaggio di ritorno dove il papà di Alice comincia ad andare in panico avvicinandosi ad un cimitero e fa sterzare bruscamente la macchina che guida sua moglie, provocando un incidente. Alice si risveglia sola all'ospedale con la notizia che tutti i suoi familiari sono morti nell'incidente, ricordando scene vaghe di uomini pieni di ferite putride e di vestiti laceri che trascinano fuori dall'abitacolo dell'auto suo padre per poi divorarlo... Alice non racconta a nessuno di ciò che ha visto, neanche ai suoi nonni che l'hanno accolta in casa, per paura di essere presa anche lei per pazza come suo padre. La ragazza dovrà combattere contro i sensi di colpa per non aver creduto al genitore e per aver perso per la sua incoscienza sua madre e la sua adorata sorella Emma, sperando di poter realmente scoprire che cosa nasconde la notte e perchè solo lei e suo padre sembrano poter vedere queste orribili creature. Solo la sua amica Kat sembra alleviare un po' di dolore facendola sorridere ogni tanto ma l'incontro con un misterioso ragazzo Cole Holland alla nuova scuola, renderà il tutto ancora più complicato e confuso. La scrittura della Showalter è scorrevole e piacevole e ti tiene incollata alle pagine come pochi scrittori sanno fare. Bellissimo il collegamento con la storia di Alice in Wonderland cose resa veramente in modo perfetto. Consiglio questo libro a chi ama gli urban fantasy, le storie con gli zombie ed anche un pizzico di romanticismo che non guasta!!

La casa degli spiriti simi85

simi85 - 20/09/2013 15:05

voto 4 su 5 4

Fantastica Isabel!!Ho riletto questo libro per la seconda volta e l'ho apprezzato molto di più rispetto a tanti anni fa. Riprende il classico romanzo latinomericano e lo rende ancora più emozionante e fantasioso, senza mai essere pesante!!

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima