Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La democrazia in America
La democrazia in America

La democrazia in America

by Alexis De Tocqueville
pubblicato da Einaudi

Prezzo:
80,00 68,00
Risparmio:
12,00 -15 %
mondadori card 136 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 25 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Da alcuni anni Tocqueville è considerato il pensatore politico più importante del secolo XIX, ed è senz'altro quello più attuale. Molte delle sue osservazioni sui meccanismi della democrazia e sui suoi punti deboli sono al centro del dibattito politico odierno. E anche il binomio democrazia-Stati Uniti è sempre più nel fuoco delle controversie. Questo, tra i libri di Tocqueville, ha un fascino particolare perché nasce dall'esperienza concreta di un lungo viaggio durante il quale Tocqueville ha studiato, da storico e da sociologo, la realtà americana, e dall'esperienza di quel viaggio ha ricavato un tessuto di riflessioni teoriche che proprio per questo non risultano mai astratte o accademiche. Tocqueville ha individuato precocemente gli aspetti della legislazione americana che più avevano rivoluzionato i tradizionali assetti sociali, prima fra tutte la legge sulle successioni che aboliva il maggiorascato, cioè la consuetudine di tramandare i tre quarti del patrimonio al figlio primogenito: così si veniva a distribuire la ricchezza smantellando, senza colpo ferire, i grandi possedimenti. Ma Tocqueville ha anche intuito perfettamente che un buon pacchetto di norme giuridiche non bastano a fare una democrazia, se un paese non possiede radicate tradizioni e un profondo rapporto col proprio passato, in altre parole se difetta di cultura. I contraltari politici, cioè l'associazionismo e il decentramento amministrativo, una magistratura autonoma e una stampa libera, sono i cardini e la garanzia del buon funzionamento della democrazia, ma possono non bastare a contrastare le derive di un sistema in cui una massa omologata può imporre la "tirannia della maggioranza" calpestando i valori etici e morali. E vedeva già allora dietro l'angolo i pericoli del populismo e del cesarismo, in cui il potere "ama che i cittadini siano contenti, purché non pensino che a stare contenti". Un libro capitale, che è stato qui ritradotto e, per la prima volta in un'edizione italiana, commentato dal punto di vista storico e della moderna scienza politica.

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Storia delle Americhe , Lingue e Dizionari » Corsi di lingua e cultura inglese » Storia e società inglese e nordamericana , Politica e Società » Ideologie e Teorie politiche » Scienza e teoria politica » Politica e Istituzioni » Democrazia » Strutture e processi politici

Editore Einaudi

Collana I millenni

Formato Rilegato

Pubblicato  01/01/2006

Pagine  921

Lingua Italiano

Titolo Originale De la démocratie en Amérique

Lingua Originale Francese

Isbn o codice id 9788806184780


Traduttore Irène Imbert Molina  -  Anna Vivanti Salmon

Curatore Corrado Vivanti

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La democrazia in America"

La democrazia in America
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima