Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La donna giusta
La donna giusta

La donna giusta

by Sandor Marai
pubblicato da Adelphi

Prezzo:
19,00 16,15
Risparmio:
2,85 -15 %
mondadori card 32 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 29 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Un pomeriggio, in una elegante pasticceria di Budapest, una donna racconta a un'altra donna come un giorno, avendo trovato nel portafogli di suo marito un pezzetto di nastro viola, abbia capito che nella vita di lui c'era stata, e forse c'era ancora, una passione segreta e bruciante, e come da quel momento abbia cercato, invano, di riconquistarlo. Una notte, in un caffè della stessa città, bevendo vino e fumando una sigaretta dopo l'altra, l'uomo che è stato suo marito racconta a un altro uomo come abbia aspettato per anni una donna che era diventata per lui una ragione di vita e insieme "un veleno mortale", e come, dopo aver lasciato per lei la prima moglie, l'abbia sposata - e poi inesorabilmente perduta. All'alba, in un alberghetto di Roma, sfogliando un album di fotografie, questa stessa donna racconta al suo amante (un batterista ungherese) come lei, la serva venuta dalla campagna, sia riuscita a sposare un uomo ricco, e come nella passione possa esserci ferocia, risentimento, vendetta. Molti anni dopo, nel bar di New York dove lavora, sarà proprio il batterista a raccontare a un esule del suo stesso paese l'epilogo di tutta la storia. Al pari delle "Braci" e di "Divorzio a Buda", questo romanzo appartiene al periodo più felice e incandescente dell'opera di Marai, quegli anni Quaranta in cui lo scrittore sembra aver voluto fissare in perfetti cristalli alcuni intrecci di passioni e menzogne, di tradimenti e crudeltà, di rivolte e dedizioni che hanno la capacità di parlare a ogni lettore.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Adelphi

Collana Biblioteca Adelphi

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2004

Pagine  444

Lingua Italiano

Titolo Originale Az igazi Judit ... és az utòhang

Lingua Originale Ungherese

Isbn o codice id 9788845918728


Traduttore L. Sgarioto  -  K. Sandor

7 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
3
3 star
2
2 star
1
1 star
1
La donna giusta

Anonimo - 29/11/2009 19:06

voto 4 su 5 4

Un libro molto particolare, a tratti geniale, a tratti stancante. Marai ha il dono di far riflettere, le sue considerazioni sulle passioni intime dell'essere umano lasciano il segno. Un libro che si ama e si odia allo stesso tempo.

La donna giusta

Valentina - 11/04/2006 22:48

voto 3 su 5 3

Bello e scritto bene, ma alla lunga stancante. Peccato perché l'idea è geniale. Lo svolgimento, invece, troppo attaccato a un periodo che non esiste più, risente del passare del tempo e mostra tutti i suoi limiti.

La donna giusta

Marvy - 13/11/2005 11:58

voto 2 su 5 2

Non ho ancora finito di leggerlo: se l'idea iniziale era stupenda, ci sono alcune digressioni che lo rendono pesante e che ho saltato. Con 100 pagine in meno sarebbe sicuramente più scorrevole!

La donna giusta

m.c.luchetti - 19/11/2004 15:39

voto 4 su 5 4

Intenso.Molto attente le caratterizzazioni psicologiche dei personaggi.Le repetita, che possono dare l'idea di un romanzo lento ,sono invece legate alla personalità dei protagonisti e quindi utili a capire meglio le individualità.Bello;da leggere.

La donna giusta

Anonimo - 14/08/2004 12:04

voto 3 su 5 3

E' UNA LETTURA DALLO STILE SEMPLICE E SCORREVOLE CHE TI LASCIA UN SENSO DI SORPRESA: AIUTA A RICONOSCERE EMOZIONI ESTREMAMENTE PRIVATE E DEL TUTTO NORMALI, ERRORI RICORRENTI E RINUNCE SENZA SENSO. ANCORA UNA VOLTA HO AVUTO LA CONFERMA DI COME L'EDUCAZIONE E' LA CAUSA DI MOLTI DISPIACERI NELLA VITA

La donna giusta

Tiziana - 27/07/2004 17:09

voto 4 su 5 4

Ho trovato questo libro ''bellissimo''! La prosa è scorrevole e musicale, la questione dell'amore è raccontata da più punti di vista ed alcuni stralci sono veramente incantevoli. L'ho trovato appagante, e sicuramente capace di entrare nel cuore di ogni lettore. Da leggere.

La donna giusta

Anonimo - 18/07/2004 01:19

voto 1 su 5 1

Come un Kundera senza ironia e senza leggerezza, si aggroviglia attorno alle medesime questioni, annoiando mortalmente. Comperato e letto ricordando le impressioni favorevoli di ''Le braci'' mi sono trovata un volume fitto di repetita che non giovano e squalificano la qualita' dei titoli Adelphi. E' la prima volta che acquisto un volume edito da Adelphi e che mi fa voglia di chiedere i soldi indietro.

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima