Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La fabbrica dei corpi
La fabbrica dei corpi

La fabbrica dei corpi

by Patricia Cornwell
pubblicato da Mondadori

8,50
10,00
-15 %
10,00
Disponibile.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Una bambina di 11 anni è stata rapita, mutilata e uccisa e il suo corpo è stato abbandonato in riva ad un lago del North Carolina. La polizia locale brancola nel buio, l'agente assegnato al caso si è suicidato mentre il referto legale mostra che sono stati trascurati alcuni indizi. Nel "modus operandi" c'è la mano di un serial killer su cui l'FBI ha già dovuto indagare e solo Kay Scarpetta sarà in grado di dare una risposta agli inquietanti interrogativi sollevati.

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Thriller e suspence , Romanzi e Letterature » Legal, Thriller e Spionaggio

Editore Mondadori

Collana Oscar bestsellers

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/1997

Pagine 352

Lingua Italiano

Titolo Originale The Body Farm

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788804433439

3 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
1
3 star
1
2 star
0
1 star
0
La fabbrica dei corpi

Angela - 02/04/2006 20:44

voto 4 su 5 4

La fabbrica dei corpi, per certi versi, a mio avviso, è molto più profondo e di spessore rispetto ai precedenti romanzi della Cornwell. Affronta tematiche importanti e difficili, quali l'amore, l'omosessualità, le dipendenze, i valori e l'importanza della famiglia, per non parlare di sindromi e turbe mentali non certo facili da trattare ma ahimé, molto attuali. Già precedentemente la Cornwell aveva provato ad affrontare certi discorsi, per esempio quello sull'omosessualità e la famiglia, viene già trattato nei primi romanzi, un po' tramite il pensiero della madre e della sorella di Kay che velatamente la etichettano come omosessuale e le fanno pesare il suo non avere una famiglia vera e propria, un po' tramite quello che Kay crede essere il loro pensiero (nei suoi confronti) ma qui, ci va giù pari, senza mezzi termini. La storia, scorre veloce e ricca di tensione anche se, come ci dice Kay stessa, avrebbe potuto essere risolta sin dall'inizio se solo... Ma non importa, va bene così perché, a mio avviso, in La fabbrica dei corpi, la Cornwell vuole dare risalto ai suoi personaggi e ai loro sentimenti. Quindi in questo romanzo veniamo a conoscenza di quello che lega Marino a Kay, Kay a Benton, Lucy a Kay, e così via e scopriamo il loro carattere, le loro debolezze, i loro sentimenti, le loro paure... Non so quando la Cornwell abbia cominciato il suo declino, ma certo non con questo romanzo, dove, a mio avviso, invece raggiunge la sua maturità. Angela.

La fabbrica dei corpi

Anonimo - 18/11/2004 13:29

voto 5 su 5 5

Uno dei migliori, un bel libro forse poco thriller in senso stretto e più ''romanzo'' con una vivida caratterizzazione dei personaggi.

La fabbrica dei corpi

Anonimo - 21/11/2003 14:02

voto 3 su 5 3

mi è piaciuto molto, anche se ho intuito il finale mentre lo leggevo

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima