Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La famiglia Gramsci in Russia
La famiglia Gramsci in Russia

La famiglia Gramsci in Russia

by Giancarlo Lehner
pubblicato da Mondadori

12,00
20,00
-40 %
20,00
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
24 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Il 27 aprile 1937, nella clinica Quisisana di Roma, si spegneva dopo anni di prigione e di malattia Antonio Gramsci, il più nobile e amato dirigente del Partito comunista italiano. Arrestato dalla polizia fascista nel 1926, era stato condannato a vent'anni di reclusione, da scontare presso il carcere di Turi, in provincia di Bari. Pensatore marxista, intellettuale e giornalista (fu lui a fondare "l'Unità" nel 1924), Gramsci, a distanza di decenni, continua a essere al centro del dibattito storiografico. Attorno alla sua tragica vicenda personale si addensano ancora nubi, sospetti, interrogativi. Quale fu il vero ruolo di Palmiro Togliatti nella gestione dell''affaire' Gramsci? Perché l'autore delle "Lettere" e dei "Quaderni", a un certo punto, cominciò a diffidare dei suoi stessi compagni di partito? A dubitare che si stessero attivando concretamente per ottenere la sua liberazione? Nuovi documenti emersi dagli archivi sovietici - nonché la recente e intricata polemica sui diritti d'autore delle opere dell'intellettuale del PCI - hanno riaperto la discussione su alcuni momenti essenziali della biografia gramsciana, a partire dai sospetti sui veri motivi della morte. Giancarlo Lehner contribuisce con questo volume al dibattito, presentando per la prima volta al pubblico italiano le voci delle donne di casa Gramsci. Nell'ampio saggio introduttivo l'autore non rievoca soltanto i giorni tristi e angosciati della prigionia, ma ricostruisce in maniera più sfumata e problematica di quanto non sia stato fatto finora dagli storici il complesso rapporto tra il PCI e Gramsci. Nella seconda parte del volume, il diario inedito di Margarita, la prima moglie di Giuliano Gramsci (secondogenito di Antonio), e i ricordi di Olga, la nipote, oltre a offrire uno spaccato realistico della società sovietica, dalla stagione del 'terrore staliniano' alla perestrojka di Gorbacev raccontano le difficoltà economiche e le pressioni psicologiche cui dovettero fare fronte i parenti del leader comunista rimasti a vivere in Russia. A settant'anni dal disperato esposto a Stalin con il quale i familiari avevano chiesto di fare piena luce sul 'caso Antonio Gramsci', il cammino diretto all'accertamento della verità non è ancora compiuto e Lehner ci propone una ricostruzione attenta e scrupolosa di un calvario personale e familiare, il ritratto nitido e dolente della banalità del Male realizzato a misura d'uomo.

Dettagli

Generi Non definito

Editore Mondadori

Collana Le scie. Nuova serie

Formato Rilegato

Pubblicato 10/11/2008

Pagine 366

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804584247

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La famiglia Gramsci in Russia"

La famiglia Gramsci in Russia
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima