Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La morte della Pizia
La morte della Pizia

La morte della Pizia

by Friedrich Durrenmatt
pubblicato da Adelphi

6,80
8,00
-15 %
8,00
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
14 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

"Stizzita per la scemenza dei suoi stessi oracoli e per l'ingenua crudeltà dei Greci, la sacerdotessa di Delfi Pannychis XI, lunga e secca come quasi tutte le Pizie che l'avevano preceduta, ascoltò le domande del giovane Edipo, un altro che voleva sapere se i suoi genitori erano davvero i suoi genitori, come se fosse facile stabilire una cosa del genere nei circoli aristocratici, dove, senza scherzi, donne maritate davano a intendere ai loro consorti, i quali peraltro finivano per crederci, come qualmente Zeus in persona si fosse giaciuto con loro. Con queste parole spigolose e beffarde ha inizio ""La morte della Pizia,"", e subito il racconto investe alcuni dei più augusti miti greci, senza risparmiarsi irriverenze e furia grottesca. Ma Durrenmatt è troppo buono scrittore per appagarsi di una irrisione del mito. Procedendo nella narrazione, vedremo le storie di Delfi addensarsi in un ""nodo immane di accadimenti inverosimili che danno luogo, nelle loro intricatissime connessioni, alle coincidenze più scellerate, mentre noi mortali che ci troviamo nel mezzo di un simile tremendo scompiglio brancoliamo disperatamente nel buio"". L'insolenza di Durrenmatt non mira a cancellare, ma a esaltare la presenza del vero sovrano di Delfi: l'enigma."

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Adelphi

Collana Piccola biblioteca Adelphi

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/1988

Pagine 68

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788845902963

Traduttore Renata Colorni  -  R. Colorni

3 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
1
La morte della Pizia giulianosidro

Giuliano Sidro - 26/05/2013 21:26

voto 1 su 5 1

In sole 68 pagine Dürrenmatt sviluppa e dissacra allo stesso tempo il mito più importante della grecità: Edipo. La sua storia, resa celebre da Sofocle, è lontana. Tutto ora si dipana, tutto si fa chiaro, ogni particolare ci è svelato in una narrazione superba. Ma ci sono solo intenti dissacratori? Forse no, ma una riflessione profonda, che attanaglia il lettore e lo obbliga a riflettere su ogni pagina... una riflessione che ci riguarda tutti, che ci obbliga ad abbandonare il menefreghismo di ogni giorno per soffermarci sui Quesiti più importanti. E tutto questo in un racconto piacevolissimo, in una riscrittura geniale del Classico, in un ritmo perfetto. La verità alla fine non è un dato certo, ma lascia il lettore con l'acquolina in bocca: ognuno può trarre le proprio conclusioni e molte riflessioni che restano impresse indelebilmente. Una su tutte: "Solo l'ignoranza del futuro ci rende sopportabile il presente."

La morte della Pizia lsnmtta859z

Matteo Lusiani - 21/05/2013 08:29

voto 5 su 5 5

La verità che sfugge, che è sempre un passo avanti, irraggiungibile. E alla fine il senso che lascia questo magistrale racconto è che la verità non esiste. La verità dei fatti, lo stabilire "come sono andate realmente le cose": non esiste nulla. In queste poche pagine del 76 Dürrenmatt continua per un lato il ragionamento degli antiromanzi polizieschi degli anni '50, per un altro lato la riflessione sul caso di tutta la sua opera.

La morte della Pizia

Anonimo - 01/02/2007 22:49

voto 4 su 5 4

davvero un libro piacevolissimo, valido da tutti i punti di vista. Geniale la figura della Pizia, dipinta in maniera decisamente anticlassica e fantasiosa anche l'interpretazione del mito di Edipo. LEGGETELO!!!

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima