Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La principessa smarrita
La principessa smarrita

La principessa smarrita

by Nachman di Breslaw - Nachman di Breslav
pubblicato da Adelphi

17,00
20,00
-15 %
20,00
Disponibile.
34 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Nachman di Breslav, uno dei grandi maestri del chassidismo, sosteneva che "ogni sapienza che esiste al mondo ha un suo canto particolare". Così, per lui, quel canto non si sarebbe manifestato in brevi aneddoti e sentenze, come per i 'Rebbe' che lo avevano preceduto, ma innanzitutto in forma di fiabe. Principesse e cavalieri, re e saggi, demoni e briganti: le perenni figure della favola dovevano servire, sulla sua bocca, a suscitare nulla di meno che la sua redenzione per mezzo dei racconti. Come il suo avo Baal Shem Tov, leggendario fondatore del chassidismo, "quando vedeva che i canali superiori si erano deteriorati e non era possibile ripararli con la preghiera, li aggiustava e li univa raccontando una storia", così Nachman ricorre alla "storie che la gente racconta" perché esse racchiudono "molte cose nascoste e molte cose elevate", anche se disperse e confuse come le scintille del divino nel mondo. Gli elementi delle fiabe di Nachman sono dunque quelli della letteratura profana: ma il procedere delle sue storie ci avverte che ciascuna di esse ha una dimensione occulta. Labirintiche, sconcertanti, corrusche - come osservò Nathan, il discepolo che la trascrisse - ci avvicinino a "sentieri ignoti e terribili profondità". Esse ci appaiono "come uno che gesticola da lontano per mostrare fino a dove le cose possono arrivare". E già questo gesto, nella sua silenziosa evidenza, ci può suggerire perché da anni Nachman sia definito "il Kafka del chassidismo". Pur appartenendo a due mondi opposti, l'uno sovrabbondante e l'altro svuotato di fede, Nachman e Kafka hanno in comune almeno una parte, molto peculiare e penetrante, del loro 'canto'. Entrambi sono maestri nel raccontare gli eventi più meravigliosi e tremendi come si trattasse delle storie più semplici e quotidiane. Entrambi sanno raccontare i fatti più normali trasmettendoci attraverso di essi, quasi fosse un brivido, l'allusione a una realtà ulteriore, meravigliosa e tremenda.
Pronipote del Baal Shem Tov, [...]

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Adelphi

Collana Biblioteca Adelphi

Formato Libro

Pubblicato 01/01/1981

Pagine 360

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788845904516

Curatore G. Limentani  -  S. Bahbout

Prefatore Giacoma Limentani  -  Shalom Bahbout

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La principessa smarrita"

La principessa smarrita
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima