Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La quarta verità
La quarta verità

La quarta verità

by Iain Pears
pubblicato da Tea

Disponibile.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Oxford, 1663: un luogo e un periodo di grandi fermenti politici, scientifici e religiosi. Un docente del New College viene trovato morto in circostanze misteriose. Una ragazza accusata dell'assassinio e condannata all'impiccagione. Quattro testimoni raccontano la loro "verità": un cattolico veneziano, Marco da Cola; uno studente in medicina, Jack Prestscott; un insegnante, matematico e teologo, John Wallis; uno studioso dell'antichità, Anthony Wood. Ma uno soltanto di loro dice tutta la verità...

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Gialli, mistery e noir » Gialli storici , Romanzi e Letterature » Gialli, mistery e noir

Editore Tea

Collana I grandi della TEA

Formato Tascabile

Pubblicato 16/06/2010

Pagine 764

Lingua Italiano

Titolo Originale An Istance of the Fingerpost

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788850222179

Traduttore R. Ambrosini  -  A. Tutino

2 recensioni dei lettori  media voto 2  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
0
2 star
1
1 star
1
La quarta verità fabioresti

fabioresti - 17/10/2014 14:21

voto 2 su 5 2

Di solito adoro leggere i libroni con tante pagine, anzi mi attraggono. Questo romanzo si legge però a fatica, troppo frenato dalla prolissità del testo. Si arriva alla fine per dovere.

La quarta verità

Anonimo - 08/07/2010 11:43

voto 1 su 5 1

Mi stupisco come un uomo di cultura e gran divoratore di libri come Corrado Augias possa aver testualmente affermato: "Uno di quei romanzi che non si vede l'ora di tornare a leggere". A mio modesto parere si tratta di un tomo di difficile lettura, altamente prolisso nelle disquisizioni teologiche e nelle dispute politiche. Il periodo storico è ben rappresentato assieme al fervore scientifico dell'epoca, ma l'interesse e l'attenzione per la vicenda narrata vanno inesorabilmente scemando dopo la prima verità, quella del presunto Marco da Cola. I pochi colpi di scena lasciano abbastanza indifferenti e la verità vera non viene mai svelata. Bisogna interpretare i quattro racconti, ma purtroppo, senza mordente, questo diviene alquanto faticoso. Ho fatto appello ai diritti di Pennac e con un gran mal di testa sono volato al termine senza pretese. Vivamente sconsigliato.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima