Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La scomparsa di Patò
La scomparsa di Patò

La scomparsa di Patò

by Andrea Camilleri
pubblicato da Mondadori

Prezzo:
10,50 8,92
Risparmio:
1,58 -15 %
mondadori card 18 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo giovedì 30 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Vigàta, 21 marzo 1890: il ragioniere Antonio Patò, direttore della locale sede della "Banca di Trinacria", funzionario irreprensibile, marito integerrimo e padre amoroso, è scomparso nel nulla durante la sacra rappresentazione del Venerdì Santo, nella quale interpretava il ruolo di Giuda. Che fine ha fatto? E' morto? O si è voluto nascondere? E soprattutto, perché è scomparso? Scritto in forma di dossier, a metà tra la commedia di costume e il giallo.

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Gialli, mistery e noir » Gialli storici , Romanzi e Letterature » Gialli, mistery e noir

Editore Mondadori

Collana Oscar bestsellers

Formato Tascabile

Pubblicato  01/01/2002

Pagine  256

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804505068


7 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
3
3 star
2
2 star
1
1 star
0
La scomparsa di Patò antonio.mascia

Antonio Mascia - 26/02/2015 22:52

voto 3 su 5 3

Romanzo dalla struttura insolita, un dossier per stessa definizione di Camilleri, non linsegnante Andrea che occupa il loculo n.15 del magazzeno adibito a spogliatoio per gli attori del Mortorio, bensì lAndrea Camilleri scrittore ed inventore di questa storia ambientata a Vigàta durante le celebrazioni della Pasqua dellanno 1890. Durante la rappresentazione della passione di Cristo, il ragionier Antonio Patò, direttore irreprensibile della filiale della Banca di Trinacria, scompare (o sparisce che dir si voglia) dopo esser sprofondato attraverso una botola mentre, vestendo i panni di Giuda, invocava che gli venissero spalancate le porte dellinferno! Da quel momento se ne perdono le tracce e si aprono variopinti scenari. Patò ha battuto la testa nella caduta per poi cominciare a vagare smemorato come pensano moglie e cognato, Patò è stato rapito dalla maffia, Patò è stato inghiottito da una frattura nel continuum spazio-temporale oppure è scappato con lamante. Hanno un bel daffare il Maresciallo Paolo Giummàro e il Delegato di P.S. Ernesto Bellavia non senza importunare ora parenti dello scomparso, ora propri superiori. Sollecitati, consegnano un rapporto definitivo quanto meno verosimile, ma ahimè lontano dalla realtà che ipotizzi ma alla fine non taspetti più Uno spaccato dItalia dove costumi e malcostumi appaiono quanto mai attuali. Un giallo vissuto attraverso missive e articoli di giornale conditi da ironia e sberleffi e pertanto godibile, rapido e leggero.

La scomparsa di Patò

Anonimo - 06/01/2009 15:43

voto 3 su 5 3

anche se lascia l'amaro in bocca visto che non c'è un colpevole è molto divertente e piacevole

La scomparsa di Patò

Anonimo - 13/02/2006 12:31

voto 2 su 5 2

E' il primo libro di Camilleri che non mi piace. L'impianto narrativo, seppure originale, alla lunga è noioso e anche la trama è piuttosto debole. Certo, a tratti qualche risata si fa, altrimenti non sarebbe Camilleri...

La scomparsa di Patò

Valerio - 04/11/2005 18:49

voto 4 su 5 4

Libro molto bello nella sua particolarita'. La forma si presenta un po' fuori dai soliti canoni, lo stile e' indubbio, l'umorismo pungente. Insomma, vale veramente ''il piacere'' di leggerlo........

La scomparsa di Patò

Anonimo - 31/07/2002 17:23

voto 5 su 5 5

e' come leggere un avvenimento narrato da giornali non in sintonia tra di loro. affascina coinvolge e lascia con il fiato sospeso. isinua il dubbio, leggittimo o meno di un caso irrisolvibile. complimenti a Camilleri, anche in questo romanzo ha canfermato la sua spiccata capacità di stregare e coinvolgere.

La scomparsa di Patò

Anonimo - 29/07/2002 15:47

voto 4 su 5 4

questo è il primo libro di Camilleri che ho letto, devo dire che mi è piaciuto molto e ne leggerò altri. secondo me è da non perdere!

La scomparsa di Patò

Andrea Diani - 08/05/2002 23:26

voto 4 su 5 4

Da una storia semplice Camilleri estrae un romanzo che tiene sempre viva l'attenzione e che incuriosisce fino alla fine. Indovinati anche la forma epistolare e la descrizione di caratteristici ed eterogenei personaggi.

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima