Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La scordanza
La scordanza

La scordanza

by Beppe Lopez
pubblicato da Marsilio

16,57
19,50
-15 %
19,50
Disponibile.
33 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Niudd' appartiene a una generazione di italiani, nati fra gli anni Quaranta e Cinquanta, che ha attraversato una esperienza storicamente inedita e irripetibile. Una generazione che ha compiuto un primo passaggio epocale, attraverso il Sessantotto, da un Paese arcaico, innocente e autoritario, a un Paese moderno, in fase di smaniosa "liberazione individuale e collettiva". E poi un secondo, definitivo passaggio, negli anni Ottanta, da un Paese che aveva perso l'innocenza a una società in profonda crisi morale, sociale e politica. Senza radici e senza memoria di sé. Ubriaca di scordanza... Per inseguire i suoi miti e le sue ambizioni, Niudd' emigra da Bari a Roma per fare il giornalista politico, partecipando a quel clima in cui la liberazione veniva vissuta in prima persona. Tanto per cominciare, nei rapporti professionali e nei rapporti d'amore e di sesso. In quel clima, dopo un paio d'anni dalla nascita di sua figlia Saverin', Niudd' sfascia, come da copione, il suo matrimonio con Iagatedd', la ragazza che per amore lo aveva seguito nella capitale. Niudd' vive lo spartiacque della fine degli anni Settanta - simboleggiato dall'assassinio di Moro - come una brutale, indebita, devastante interruzione di un "processo di democratizzazione" nel quale si era totalmente identificato. Doppiamente sconfitto e ferito - dal crollo del suo mondo di valori e di rapporti, e da una tragedia personale, la più grande che possa capitare a un uomo, che non vuole accettare - Niudd' torna nel 2000 nella sua città, a sopravvivere proprio nella casa in cui era vissuto da ragazzo, in attesa e con la convinzione di poter rivedere sua figlia. Il romanzo è diviso nettamente in due parti. Nella prima, "Andata", quella dell'emancipazione, della speranza, delle utopie e infine della "liberazione", Niudd' ricostruisce la sua storia famigliare e personale. Nella seconda parte, "Ritorno", quella della delusione, della sconfitta e del dolore, prevale un registro più "ragionante", insieme più toccante e ossessivamente ideologico. Qui Niudd' fa i conti col proprio passato e col proprio insostenibile, inammissibile presente: l'assenza di sua figlia Saverin', dell'unica ragione di vita che gli è rimasta su questa terra. Almeno così crede...

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Marsilio

Collana Romanzi e racconti

Formato Rilegato

Pubblicato 02/09/2008

Pagine 378

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788831795715

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La scordanza"

La scordanza
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima