Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La signora delle camelie
La signora delle camelie

La signora delle camelie

by Alexandre (figlio) Dumas
pubblicato da BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

8,50
10,00
-15 %
10,00
Disponibile.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

L'amore infelice e "scandaloso" tra la démi-mondaine Margherita Gautier e Armando Duval; un romanzo che se a suo tempo suscitò lo sdegno dei benpensanti per il tema trattato (e per il modo in cui era denunciata l'ipocrisia del ceto borghese), commosse migliaia e migliaia di lettori in tutto il mondo.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Classici stranieri

Editore Bur Biblioteca Univ. Rizzoli

Collana Superbur classici

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/2002

Pagine 192

Lingua Italiano

Titolo Originale La dame aux camélias

Lingua Originale Francese

Isbn o codice id 9788817127813

Traduttore P. Ojetti

7 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
6
3 star
0
2 star
0
1 star
1
La signora delle camelie giada.giorgi

Giada Giorgi - 05/01/2013 14:22

voto 1 su 5 1

Ho letto e riletto questo romanzo che rimane in assoluto il mio preferito. Non solo per la storia d'amore principale tra i due protagonisti, ma anche per i personaggi secondari che vi compaiono. Poche parole dello scrittore in grado di regalare grande emozioni, come per la giovane prostituta Luisa -personaggio in secondo piano sul quale l'autore si sofferma appena - divenuta madre trova per la prima volta la felicità nella piccola creatura che tiene in grembo, finchè costretta ad abortire. Un romanzo che vale la pena leggere e rileggere.

La signora delle camelie

Anonimo - 29/04/2010 10:53

voto 4 su 5 4

Una profondità di sentimenti propria di altri tempi!!! Una storia dalla trama semplice ma con implicazioni da capolavoro

La signora delle camelie

Anonimo - 29/06/2008 12:57

voto 4 su 5 4

L'HO LETTO TUTTO DI FILATO. GRADEVOLE LO STILE, FORTEMENTE ATTUALE, MI HA COMMOSSO, VERAMENTE BELLO!

La signora delle camelie

rita - 29/08/2006 18:07

voto 4 su 5 4

il tema prevalente del romanzo e' l'amore, forte e irrimediabile che devasta entrambi i protagonisti. Ad Armando basta un solo sguardo verso Margherita per provare verso di lei qualcosa di cosi' forte mai provato in tutta la sua esistenza. Questo rapporto nasce come attrazione per deviare i pettegolezzi della gente,che vedono e vedranno sempre anche dopo la morte Margherita come una mantenuta, incapace di provare sentimenti sinceri. Il lungo perdurare di un comportamento spinge la gente a non credere al cambiamento della persona che per un periodo cosi' lungo l'ha tenuto.Alla fine margherita dimostra ad armando il suo grande amore nel modo meno comune, ma piu' straziane:rinunciando a lui, al solo essere fra i tanti da lei conosciuti , che abbia veramente considerato piu' importante della sua stessa vita, che ha riempito il suo cuore freddo e arido, di amore e di sentimenti cosi' nobili, che le permettevano di riprendersi dalle sue lunghe agonie, causate dalla malattia sospirando il nome del suo amato, come se quello che provava fosse cosi' grande da non poter essere contenuto nel suo corpo mortale, ma che dovesse innalzarsi verso qualcosa di piu' grande.

La signora delle camelie

Anonimo - 16/08/2006 09:34

voto 4 su 5 4

Dopo un inizio lento ed un po' noioso, la storia di Margherita e Armando vola sul filo delle emozioni forti e struggenti. Le ultime pagine, per me le più belle, sono quelle del diario che Margherita lascia ad Armando come suo ultimo atto d'amore. L'amore è grande, è immenso, soprattutto quando si fa da parte e si eleva a sacrificio per l'altro.

La signora delle camelie

Anonimo - 29/01/2006 16:18

voto 4 su 5 4

Ho finito di leggerlo ieri sera per la prima volta, e...sulle ultime pagine ho pianto!!! Credo non mi fosse mai successo prima con nessun libro...

La signora delle camelie

nalya - 20/01/2006 15:38

voto 4 su 5 4

ho riscoperto questo libro durante una casuale ricerca tra i miei libri riposti in un immenso scatolone, ingiallito, rovinato, vecchio, ridotto in questo modo dopo averlo prestato ad una persona che consideravo amica e che pensavo si prendesse cura degli oggetti altrui, la mia intuizione fu errata e mi servì come lezione. averlo nuovamente in mano dopo circa 12 anni mi ha suscitato una strana emozione tanto da indurmi a leggerlo nuovamente, cosa che succede assai di rado visto i numerosi libri comprati e che attendono di esser letti... ieri sera l'ho finito di rileggere... la sensazione è la stessa di 12 anni fa ... la soddisfazione x aver letto un bel libro, il piacere della lettura e di momenti sereni accompagnati da un modo di scrivere d'altri tempi. piacevole, scorrevole, x nulla pesante o opprimente... storia d'amore e dolore, una finestra aperta su un tempo ormai passato ... nn ho visto purtroppo il film che ne hanno tratto ma sicuramente nn poteva esser piu' bello del libro appena letto...

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima