Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La timidezza
La timidezza

La timidezza

by Giovanna Axia
pubblicato da Il Mulino

8,33
9,80
-15 %
9,80
Disponibile.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Può essere spiacevole per chi la vive, ma assolve una funzione fondamentale nell'evoluzione della specie. I timidi sono attenti e sensibili, a volte possono esagerare con la cautela, ma raramente si sbagliano a percepire il pericolo. Per questo non si sono mai "estinti". La loro prudente ritrosia compensa la sventata audacia dei coraggiosi e l'arroganza dei sicuri di sé. Del resto non tutte le culture penalizzano la timidezza, e in alcuni periodi storici essa è stata considerata una virtù. Su questo tema, cui di recente la psicologia ha dedicato molti studi, fa il punto questo libro.

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Psicologia » Opere divulgative e generali » Psicologia: Specifiche aree » Psicologia: emozioni , Salute Benessere Self Help » Self Help » Autoaiuto e valorizzazione personale

Editore Il Mulino

Collana Farsi un'idea

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/1999

Pagine 127

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788815070524

1 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
La timidezza

Anonimo - 07/03/2009 19:43

voto 0 su 5 1

La timidezza è senza dubbio una virtù. Io ho 38 anni e talvolta sono fortemente timida, alternando questo mio stato con forte sicurezza di me. Analizzando la cosa ho capito che la mia timidezza si manifesta di fronte a qualcosa di grande (che appartiene ad una persona), o che percepisco più grande di me, in senso di obiettivi raggiunti. Per esempio posso provare un forte senso di soggezzione di fronte ad un insegnante di un'arte, od ad un vecchio saggio. Insomma la mia timidezza è un riconoscimento che porto dinanzi a chi se lo merita, è un " togliermi il cappello" dinanzi a chi ha faticato per raggiungere una posizione attraverso vie oneste.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima