Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Le mille luci di New York
Le mille luci di New York

Le mille luci di New York

by Jay McInerney
pubblicato da Bompiani

8,50
10,00
-15 %
10,00
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

E' il romanzo d'esordio di Jay McInerney, con il quale è assurto al rango di icona della letteratura post-minimalista degli anni Ottanta. Il suo percorso letterario successivo testimonia l'evoluzione di uno scrittore che ha saputo creare un universo personale divertente e trasgressivo, dove fra eccessi, violenze, celebrità, sesso e droghe, si aggira inquieto e romantico lo spettro dell'amore.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Bompiani

Collana I grandi tascabili

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/2000

Pagine 158

Lingua Italiano

Titolo Originale Bright Lights, Big City

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788845243677

Traduttore M. Caramella

2 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Le mille luci di New York

Anonimo - 27/09/2007 12:43

voto 5 su 5 5

Questo romanzo parla di noi, della nostra società, dei nostri piccoli sogni e delusioni. E' un libro stupendo, minimalista, attuale, struggente, potente.

Le mille luci di New York

Gabriele Macorini - 02/09/2004 17:09

voto 4 su 5 4

Ho voluto provare questo libro dopo aver letto BALLO DI FAMIGLIA di Leavitt e dopo aver escluso a priori Bret Easton Ellis: temevo che l'autore fosse quest'ultimo, invece no, mi ha sorpreso: è meno raffinato di Leavitt, ma è più diretto, esprime le cose senza mezzi termini. Mi è venuto in mente il dipinto di Hopper I NOTTAMBULI, proprio perché il protagonista è un nottambulo che ha perso la capacità di vivere di giorno e di comunicare. La critica feroce è verso il lavoro della modella, o meglio, verso quelle ragazza per le quali la menopausa comincia a 25 anni (così dice l'autore) e che non hanno scrupoli di far carriera (come la moglie del protagonista, che lo abbandona su due piedi con una telefonata a carico del ricevente). Nonostante la negatività, alla fine il protagonista sa che deve imparare tutto e che vuole farlo: per questo vende gli occhiali che usava per sopportare la luce diurna e vuole rinascere...

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima