Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Lo stomaco della Repubblica
Lo stomaco della Repubblica

Lo stomaco della Repubblica

by Filippo Ceccarelli
pubblicato da Longanesi

13,16
15,49
-15 %
15,49
Disponibile.
26 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

In principio era la fame, ovvero la politica a tavola dall'immediato dopoguerra a oggi: una storia, come dice l'autore, "varia e maestosa, ma in fondo sconosciuta". L'obiettivo di partenza è stato quello di assumere il cibo - quello della classe dirigente italiana di volta in volta balzata agli onori (e ai disonori) delle cronache - come il filo rosso utile per ricostruire un itinerario, il senso di un'evoluzione. Chi ha i capelli grigi vi ritroverà, con le sue inevitabili strumentalizzazioni e i suoi compromessi mortificanti, la fame avita di un paese in ginocchio ma ansioso di riscatto.
Chi è più giovane si farà un'idea di quanto contavano i vincoli ideologici nell'Italia del miracolo economico: con una certa chiarezza è possibile riconoscervi l'appartenenza alle diverse "parrocchie" elettorali e alimentari. Tutto questo mentre il filo conduttore del cibo si stringe attorno a episodi più o meno nobili, aggrovigliandone lo svolgimento in modo non di rado imprevedibile, fra torvi avvelenamenti e digiuni di ascetico fervore. Mangiare, però, mangiano tutti: brigatisti e sequestrati, mafiosi e poliziotti, faccendieri magistrati e agenti dei servizi segreti. E poi ministri, deputati, famigli, ruffiani, cortigiane, autisti, guardaspalle, portaborse, portavoce e portatori di delizie gastronomiche: la galassia dei convitati (nessuno dei quali è di pietra) non conosce gerarchie. A un certo punto, negli anni '80, le vecchie tribù appaiono quasi estinte. Ma altri clan, in realtà, stanno per affermarsi. Tangentopoli, infine, ingoia in un sol boccone una classe dirigente insieme sazia e golosa, l'abbatte con l'energia cieca di un castigo. Chi sopravvive celebra le nozze tra cibo e comando coi lustrini della televisione. Tentazioni e privilegi conviviali procedono di pari passo con una politica sempre più commestibile, estranea a se stessa. La fame dei nonni e dei padri sembra, più che lontana, dispersa nella memoria, mentre quella degli immigrati appare così vicina da [...]

Dettagli

Generi Gastronomia » Cibo e Società , Politica e Società » Studi interdisciplinari e culturali

Editore Longanesi

Collana Il Cammeo Longanesi

Formato Rilegato

Pubblicato 01/01/2000

Pagine 384

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788830418219

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Lo stomaco della Repubblica"

Lo stomaco della Repubblica
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima