Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Macchine da guerra. Gli scienziati e le armi
Macchine da guerra. Gli scienziati e le armi

Macchine da guerra. Gli scienziati e le armi

by Claudia Paris De Renzi - Roberto Fieschi
pubblicato da Einaudi

12,39
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Al centro di questo libro stanno un problema e la sua storia. Il tema è quello della responsabilità dello scienziato e del tecnico di fronte alla società e, oggi più che mai, al suo futuro. Per la storia l'episodio simbolo è quello della costruzione della bomba atomica. Da una parte, Niels Bohr, il grande fisico danese che fin dal 1944 si dissocia e tenta di mettere in guardia Roosvelt sugli effetti devastanti del nuovo ordigno. Dall'altra, dopo Hiroshima, gli scienziati che vollero festeggiare il 'successo' dell'esperimento. Fra questi estremi, una gamma complessa di possibili prese di posizione, che arrivano a toccare le cronache dell'attuale contrabbando di materiale raddioattivo, nonché di 'cerveli' in grado di sapere come utilizzarlo.
Il libro parla di guerre e di armi, ma è evidente come il suo tema, e il 'giuramento di Ippocrate' degli scienziati che gli autori propongono, coinvolgano tutti gli aspetti della scienza, fino all'ingegneria genetica e ai problemi etici che essa impone. Cinquant'anni dopo Hiroshima non è più pensabile fingere l'innocenza.

Dettagli

Generi Politica e Società » Guerra e difesa , Psicologia e Filosofia » Filosofia: Specifiche aree » Etica e filosofia morale

Editore Einaudi

Collana Einaudi contemporanea

Formato Libro

Pubblicato 01/01/1995

Pagine 225

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788806136444

torna su Torna in cima