Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Madame Bovary
Madame Bovary

Madame Bovary

by Gustave Flaubert
pubblicato da Mondadori

6,30
10,50
-40 %
10,50
Disponibilità immediata.
13 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

"Madame Bovary", apparso a puntate sulla "Revue de Paris" nel 1856 e integralmente un anno dopo, incontrò subito un grande successo di pubblico - dovuto anche al clamore del processo a cui il suo autore, incriminato per oltraggio alla morale e alla religione, fu sottoposto -, imponendosi all'attenzione della critica come il capolavoro assoluto del romanzo moderno. Incentrato sulla superba figura di Emma Bovary - donna inquieta, insoddisfatta, simbolo di un'insanabile frustrazione sentimentale e sociale - e giocato su un antiromanticismo ideologico e formale di fondo, "Madame Bovary" come ha scritto Vladimir Nabokov, "dal punto di vista stilistico è prosa che fa ciò che si suppone faccia la poesia. Senza Flaubert non ci sarebbe stato un Marcel Proust in Francia, né un James Joyce in Irlanda. In Russia, Cechov non sarebbe stato Cechov".

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Classici stranieri

Editore Mondadori

Collana Oscar classici

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/2001

Pagine 464

Lingua Italiano

Titolo Originale Madame Bovary

Lingua Originale Francese

Isbn o codice id 9788804477754

Traduttore M. L. Spaziani

7 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
4
4 star
2
3 star
0
2 star
1
1 star
0
Madame Bovary fatturato500

fatturato500 - 30/08/2013 15:16

voto 4 su 5 4

Sicuramente un libro che deve essere letto. Preferisco la scrittura e la trama di Orgoglio e Pregiudizio , ma ho amato e sofferto molto anche con Emma.

Madame Bovary

Anonimo - 26/07/2008 20:38

voto 4 su 5 4

Chapeau a Flaubert che ha avuto il coraggio di mostrare una donna ''pane e salame'', senza filtri, senza finzioni,una donna del tempo,vera, coi suoi pregi (a dire il vero pochi) e i suoi difetti. Schiava di una vita fatta di bugie e di grotteschi slanci d'immaginazione,di noia e di amori forzati. Sfruttata e sfruttatrice... Il suo grande difetto: non aver mai fatto nulla di concreto per invertire una sorte che per lei non era ancora segnata. Veritiero. FABIO BALLABIO

Madame Bovary

Anonimo - 25/09/2005 01:38

voto 5 su 5 5

In questo libro Flaubert non si limita a descrivere l'anima di una donna incompresa perchè Emma non è uno stereotipo di donna incompresa, raffinata, adultera e annoiata dalla grettezza della propria vita. Flaubert stesso si cela dietro di lei (affermerà infatti ''Madame Bovary sono io'') per mostrare come il personaggio del libro rappresenta un atteggiamento umano comune a uomini e donne che sono sognatori e in una continua tensione verso il futuro che li porta ad essere sempre infelici e insoddisfatti proprio come la pensava Leopardi. Quindi Emma si avvicina più a un carattere umano tipico degli artisti che sono sempre alla ricerca di quel qualcosa in più. Per ulteriori approfondimenti consiglio di leggere Cercando Emma di Dacia Maraini.

Madame Bovary

Anonimo - 27/08/2002 18:24

voto 2 su 5 2

Ho letto questo libro dopo diversi anni che lo vedevo ingiallirsi nella mia libreria, e sinceramente ha deluso un po' le mie aspettative (che comunque non erano altissime). Secondo il mio punto di vista, che può non essere condiviso, il personaggio di Emma Bovary non fa onore alle altre rappresentanti del sesso femminile, ma non per il suo adulterio (che mi aspettavo fosse più consapevole); piuttosto per la sua eccessiva leggerezza, per la sua irresponsabilità, ed infine per la sua codardia nel suicidarsi. La sua vita non ha avuto nè valore nè significato!

Madame Bovary

Anonimo - 27/10/2001 00:00

voto 5 su 5 5


Emma Bovary è una donna che si è nutrita di romanzi d'amore durante gli studi dalle Orsoline ,e quando ne esce, dopo essersi sposata con il primo venuto, tende a trasporre nella realtà le fantasie d'amore lette per evadere da una situazione matrimoniale scialba e monotona, molto lontana dal farle vivere gli impeti d'amore delle sue eroine romanzesche. Pecca di infedeltà, e si suicida per non provare l'onta di aver contratto numerosi debiti. Dunque, in lei esiste un dissidio tra le possibilità reali e i desideri, e lei stessa non si concepisce come è veramente; la sua è una continua ricerca d'evasione in un mondo che non le appartiene, e di avventure straordinarie che nella realtà non sarebbero che banali e mediocri proprio come la sua vita coniugale. Un romanzo straordiario, da condiderarsi contemporaneo, perchè riflette la sofferenza odierna del mondo immaginato, e del mondo vissuto.

Madame Bovary

Anonimo - 21/10/2001 00:00

voto 5 su 5 5


Ecco come ho vissuto la lettura di questo libro, con intimo tormento.La figura di Emma Bovary riesce a dare sensazioni forti,viviamo attraverso lei la nostra identità di donne, che troppe volte camuffiamo ma che dovremmo combattere per farla emergere, con prepotenza e coraggio.

Madame Bovary

Anonimo - 22/06/2001 00:00

voto 5 su 5 5


E' incredibile come l'autore sia riuscito a dipingere così intensamente la mente di una donna tormentata come Emma! E' la storia di una donna in fondo sola pure in mezzo a molte persone che la amano, una donna come lo siamo noi, come lo sono le donne di oggi. Stupendo. Reale. Indescrivibile!

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima