Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Made in Torino? Fiat Chrysler Automobiles e il futuro dell'industria

by Giorgio Barba Navaretti - Gianmarco Ottaviano
pubblicato da Il Mulino

Prezzo:
11,00 9,35
Risparmio:
1,65 -15 %
In promo:
Centinaia di film 3x2
mondadori card 19 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 27 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Made in Torino? La fusione tra Fiat e Chrysler integra realtà culturali, tecnologiche, geografiche e istituzionali diverse in un grande gruppo globale. E una delle operazioni più interessanti e dibattute, ma paradossalmente meno comprese, del panorama industriale contemporaneo. In realtà, l'unione transatlantica offre una prospettiva unica sul futuro dell'industria nelle economie mature come l'Italia. Il libro, scritto per il grande pubblico, attraverso la lente di Fiat Chrysler Automobiles, discute alcuni quesiti fondamentali per lo sviluppo industriale del XXI secolo: si può essere competitivi senza abbassare i salari? Si può migliorare la qualità dei prodotti senza aumentare i costi? Si può automatizzare senza perdere posti di lavoro? Che ruolo deve avere lo Stato?

Dettagli

Generi Economia Diritto e Lavoro » Studi di Settore » Industria manifatturiera » Economia » Economia dell'organizzazione industriale

Editore Il Mulino

Collana Contemporanea

Formato Brossura

Pubblicato  08/05/2014

Pagine  104

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788815251541


0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Made in Torino? Fiat Chrysler Automobiles e il futuro dell'industria"

Made in Torino? Fiat Chrysler Automobiles e il futuro dell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima