Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Maggio '68 in Francia
Maggio '68 in Francia

Maggio '68 in Francia

by Sergio Bologna - Giairo Daghini
pubblicato da DeriveApprodi

8,50
10,00
-15 %
10,00
Disponibile.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Questo saggio sul "maggio '68" - pubblicato nel luglio dello stesso anno sulla rivista "Quaderni piacentini" - è stato scritto nel bel mezzo del fuoco delle barricate parigine. A suggellarlo come un "classico" di quell'anno è la sua lettura degli eventi del tutto in controtendenza con le categorie interpretative allora in voga nella sinistra sia istituzionale che rivoluzionaria. Infatti, gli autori, nell'analizzare e descrivere la rivolta studentesca e operaia in atto ignorarono del tutto gli schemi ideologici del marxismo-leninismo, del maoismo, dell'anarchismo eccetera. Furono piuttosto le categorie "operaismo italiano", forgiate nel corso degli anni Sessanta nei laboratori delle riviste "quaderni rossi" e "classe operaia", ad essere utilizzate in questo saggio nel quale si sostiene, con grande lungimiranza, che quel che sta accadendo in Francia non è che l'inizio di una rivolta generalizzata. All'atto della sua pubblicazione il saggio destò, negli ambienti intellettuali e militanti della sinistra rivoluzionaria italiana, un vespaio di polemiche e di discussioni appunto per la sua visione eretica di quanto accaduto.

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Maggio '68 in Francia"

Maggio
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima