Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Marina Bellezza
Marina Bellezza

Marina Bellezza

by Silvia Avallone
pubblicato da Rizzoli

Prezzo:
18,50 8,32
Risparmio:
10,18 -55 %
mondadori card 17 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 31 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Marina ha vent'anni e una bellezza assoluta. E cresciuta inseguendo l'affetto di suo padre, perduto sulla strada dei casinò e delle belle donne, e di una madre troppo fragile. Per questo dalla vita pretende un risarcimento, che significa lasciare la Valle Cervo, andare in città e prendersi la fama, il denaro, avere il mondo ai suoi piedi. Un sogno da raggiungere subito e con ostinazione. La stessa di Andrea, che lavora part time in una biblioteca e vive all'ombra del fratello emigrato in America, ma ha un progetto folle e coraggioso in cui nessuno vuole credere, neppure suo padre, il granitico ex sindaco di Biella. Per lui la sfida è tornare dove ha cominciato il nonno tanti anni prima, risalire la montagna, ripartire dalle origini. Marina e Andrea si attraggono e respingono come magneti, bruciano di un amore che vuole essere per sempre. Marina ha la voce di una dea, canta e balla nei centri commerciali trasformandoli in discoteche, si muove davanti alle telecamere con destrezza animale. Andrea sceglie invece di lavorare con le mani, di vivere secondo i ritmi antichi delle stagioni. Loro due, insieme, sono la scintilla.

La nostra recensione

Bellezza è il suo cognome, ma è anche un destino, una missione, perché la sua è una bellezza innata, che si può solo immaginare, fantasticando sui lineamenti delle eroine del romanzo ottocentesco, quelle il cui nome compariva nel titolo, proprio come in questo caso, Marina Bellezza. Anche Andrea è un eroe, un eroe positivo, pulito, diretto che lancia una sfida a sé stesso e al mondo e la vince, tornando alle sue origini, alle nostre radici agricole perché questo è il suo sogno e perché quest’epoca dannata spesso non lascia scelta ai giovani. Marina e Andrea si amano, da sempre, e questo amore assoluto comprime ed esplode, li attrae e li allontana, li illude e li delude. Marina che cerca la fama, il successo, le luci della ribalta non è meno determinata e sola di Andrea che invece cerca il silenzio, il buio, la libertà e la “felicità di chi è carne, muscoli, sangue del mondo a cui appartiene”. E poi ci sono i luoghi. Certo, non c’è paragone tra le distese sconfinate e impassibili della provincia americana e la profonda e assonnata provincia italiana. Eppure Silvia Avallone, con la scrittura determinata e pulita che aveva già mostrato in Acciaio, riesce a rievocare quelle pieghe del paesaggio e dell’anima proprie dei grandi scrittori americani, Richard Ford per esempio, o Russell Banks, due grandi narratori di uomini e frontiere. E non è un caso che, come ha confessato la stessa autrice, Canada e La deriva dei continenti siano due dei libri che le hanno tenuto compagnia durante la stesura di questo romanzo. Romanzo generazionale, di una generazione profondamente segnata da instabilità e disorientamento; storia d’amore forte, esclusiva e selvaggia nel turbine delle emozioni crude e scoperte che la animano; e, in fondo, romanzo di luoghi, radicato in una terra autentica e antica che sa trasmettere ai personaggi che ne calcano il suolo e ne respirano l’aria tutta la passione e il dolore che cela e conserva da secoli.
Antonio Strepparola

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Rizzoli

Collana Scala italiani

Formato Rilegato

Pubblicato  18/09/2013

Pagine  509

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788817069755


4 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
3
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Marina Bellezza federica.scali1977

FEDERICA SCALI - 11/02/2014 20:00

voto 4 su 5 4

"Marina Bellezza", titolo che coincide con nome e cognome della protagonista. Un romanzo rosa che mi ricorda un Harmony, però struggente, che si vuole far leggere in un tempo velocissimo. Scorrevole quindi, con un happy end però drammatico, dove suona il pensiero "che non serviva a niente pretendere che le cose fossero diverse da quelle che erano. [...] perché non ti puoi ribellare alla vita." (p. 509) Un Harmony che fa riflettere sulle relazioni amorose (Andrea e Marina: innamorati, distanti, vicini, soli e amanti), che offre uno sguardo di confronto tra ciò che è o che si crede sia America e ciò che è Italia, che invita ad essere fedeli alla propria terra (Biella e le sue montagne) per divenire forse "veri"creatori.

Marina Bellezza furetto58

Massimo Melillo - 15/01/2014 03:54

voto 4 su 5 4

Ancora una bella scrittura, ancora una storia azzeccata, spero continui a scrivere, vita di oggi, crisi, pagine ottime di questa fresca e giovane scrittrice che promette molto bene Quattro stelle, perché' secondo me, la perfezione deve venire ancora, il tempo c'è' ma è' un romanzo da leggere, assaporare pagina x pagina fino in fondo, belle anche le descrizioni dei paesaggi, questa Biella, questi viali, le montagne e le fabbriche fallite, il successo di Marina in contrasto con la crisi........Brava!!!

Marina Bellezza baresal

baresal - 11/10/2013 11:13

voto 4 su 5 4

Silvia Avallone ci regala un'altra perla dopo "Acciaio". La lettura di Marina Bellezza ti trasporta in un mondo a cui ti sembra di appartenere da sempre, con i vizi e le virtù della nostra epoca.

Marina Bellezza dino.demaio

dino de maio - 07/10/2013 16:22

voto 5 su 5 5

Marina è bellissima e insopportabile. Nata e cresciuta nei monti del Biellese sogna la fama come cantante ed è disposta a tutto pur di ottenerla. Andrea è sempre vissuto nell'ombra del fratello, che ce l'ha fatta e adesso lavora in America, e ha un sogno: comprare quindici mucche e fare il montaggio sulle sue montagne. Un caso li fa incontrare di nuovo tre anni dopo la fine della loro turbolenta storia d'amore. Sono uno l'opposta dell'altra, ma invece di respingersi si attraggono fatalmente. Dai tempi di "Due di due" di Andrea De Carlo aspettavamo un romanzo che tratteggiasse altrettanto bene la crisi di un mondo e la speranza di un nuovo modo di intendere la vita.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima