Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Mina prima di Mina
Mina prima di Mina

Mina prima di Mina

by Giovanni Bassi - Renato Crotti
pubblicato da Rizzoli

Prezzo:
15,00 6,75
Risparmio:
8,25 -55 %
mondadori card 14 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 3 aprile.  (Scopri come).

Descrizione

Anticonformista ed eccentrica, Mina è celebre per le apparizioni fulminee, i periodi di ritiro, i ritorni folgoranti. Ma Mina è sempre stata così come la conosciamo? Prima di diventare famosa, prima di essere Mina, cosa faceva nella vita? Quando ha iniziato a cantare, e come? "Ciao, sono Mina, mi fai cantare?" E' così che Renzo Donzelli, chitarrista degli Happy Boys, si è imbattuto nella giovane sconosciuta che, nel giro di pochi anni, sarebbe diventata la Tigre di Cremona. Era il 1958, e gli Happy Boys, in bilico tra la canzone popolare italiana e la nascita del rock'n roll - figlio del mito americano - imperversavano per i locali e le balere della Bassa padana. E' forse inutile sottolineare quanto la grinta, il fascino e l'imprevedibilità di Mina abbiano dato al gruppo; è invece fondamentale - ed estremamente curioso - scoprire quanto questi ragazzi (i fratelli Nino e Renzo Donzelli, Giorgio, Micio e Fausto) abbiano aiutato a inventare e promuovere il personaggio di Mina, sorprendente e sempre fuori dagli schemi, così come ci appare oggi. Tato Crotti e Giovanni Bassi, con un'indagine sul campo, hanno scavato nel periodo meno noto della vita di Mina Anna Mazzini e, grazie alla testimonianza di amici di vecchia data e colleghi, ci raccontano gli esordi, il carattere, le vicende più bizzarre e il legame con Cremona. A mezzo secolo dal primo disco, tra interviste e aneddoti inattesi si percorrerà a ritroso la storia avvincente di "Mina Georgi"; di "Baby Gate" della "Tigre" e del quotidiano di una ragazza che non avrebbe mai immaginato di diventare la più grande cantante italiana: di "Mina prima di Mina", insomma.

Dettagli

Generi Musica » Cantanti, Compositori e Musicisti , Cinema e Spettacolo » Attori Comici Registi , Storia e Biografie » Biografie Diari e Memorie » Artisti dello spettacolo

Editore Rizzoli

Collana 24/7

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2007

Pagine  145

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788817019453


1 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Mina prima di Mina

Anonimo - 06/12/2007 17:32

voto 4 su 5 4

Che libro affascinante è "Mina prima di Mina" (ed. Rizzoli), scritto dai giornalisti cremonesi Tato Crotti e Giovanni Bassi. Affascinante e insolito anche perché sospeso tra documento storico, curato con l'approccio più moderno, quello della testimonianza diretta, e il romanzo palpitante di emozioni e sentimenti. Per ricostruire l'ascesa artistica della "più grande cantante bianca del mondo", "quell'anima lunga che sembra un contrabbasso, con quelle carni bianche da gelato alla crema", come l'hanno raccontata Louis Armstrong e il principe Totò, più semplicemente Mina, come la conoscono in tutto il mondo, gli autori hanno deciso di nascondere la storia ufficiale, quella ormai nota, per farla riaffiorare dalla sovrapposizione di altre storie, quelle di chi ne è stato consapevole co-protagonista, come i musicisti degli Happy Boys, il gruppo del debutto, o del tutto involontario, come le compagne di scuola o il primo fidanzato. Entrano con passione nell'animo dei narratori e dei loro racconti, Crotti e Bassi, interpretano le sfumature, sanno dar voce, nei dialoghi, anche al linguaggio del tempo, agli usi colloquiali che nascono dalla amicizia sincera, fino a lasciare spazio al dialetto di chi viveva, a metà del secolo scorso, a Cremona.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima