Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Moneta mercanti banchieri. I precedenti greci e romani dell'euro
Moneta mercanti banchieri. I precedenti greci e romani dell'euro

Moneta mercanti banchieri. I precedenti greci e romani dell'euro


pubblicato da Ets

Prezzo:
18,00 14,40
Risparmio:
3,60 -20 %
mondadori card 29 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 23 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Lo sviluppo dell'economia monetaria determina presto diversi tentativi di imporre una "moneta unica": da quella del nomos italiotikos nella Magna Grecia, alla dracma attica della lega ateniese, a quella, subito abbandonata, dell'Anfizionia delfico-pilaica. Il piede attico, ripreso dalle monete di Alessandro, continua fino all'impero romano, quando la dracma con peso ridotto viene equiparata al denario, la cui diffusione porta alla nascita di un'area monetaria unitaria e integrata. La creazione del solidus costantiniano apre infine una prospettiva nuova sul rapporto fra la caduta dell'impero e l'attrattiva esercitata, sui barbari dall'esercito di Roma, dalla moneta con cui venivano pagati, stimolo di nuove invasioni.

Dettagli

Generi Economia Diritto e Lavoro » Economia » Macroeconomia ed economia monetaria » Storia economica » Lavoro » Storia del lavoro e dei sindacati

Editore Ets

Collana I convegni della fond. Niccolò Canussio

Formato Libro

Pubblicato  01/01/2003

Pagine  321

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788846707529


Curatore Gianpaolo Urso

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Moneta mercanti banchieri. I precedenti greci e romani dell'euro"

Moneta mercanti banchieri. I precedenti greci e romani dell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima