Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Monitoraggio dello stato di eutrofizzazione e dei carichi inquinanti immessi nelle acque superficiali della Provincia di Latina
Monitoraggio dello stato di eutrofizzazione e dei carichi inquinanti immessi nelle acque superficiali della Provincia di Latina

Monitoraggio dello stato di eutrofizzazione e dei carichi inquinanti immessi nelle acque superficiali della Provincia di Latina


pubblicato da Gangemi

15,00
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Il volume e il CD-rom presentano la sintesi del monitoraggio idrologico e fisico-chimico dei corsi d'acqua della Provincia di Latina e dei dati e dei risultati dello studio sull'origine e la diffusione dei carichi inquinanti potenzialmente responsabili dei processi di eutrofizzazione delle acque superficiali. Le attività descritte sono state svolte nell'ambito del "Progetto Monitoraggio acque superficiali Interne e Costiere", con il quale la Provincia di Latina ha pianificato le azioni necessarie per rispondere alle competenze attribuitegli dall'art. 106 della L.R. 14/99 sul monitoraggio dello stato di eutrofizzazione delle acque interne. Nel testo sono descritti l'approccio metodologico utilizzato per il monitoraggio, le campagne di misura e i modelli di stima dei carichi inquinanti. Gli autori svolgono quindi una sintetica analisi comparativa dei dati, sia per fornire al lettore una valutazione di insieme dello stato delle acque superficiali del territorio pontino, rispetto al fenomeno dell'eutrofizzazione, sia per dare suggerimenti, al lettore meno esperto, per la lettura e l'interpretazione dei dati e dei modelli di stima riportati nel CD-ROM. La pubblicazione cerca infatti di rispondere agli orientamenti normativi comunitari sulla diffusione dei dati ambientali e territoriali, nella convinzione che la tutela dell'ambiente dipenda in primo luogo dall'informazione e dalla formazione dei cittadini.

torna su Torna in cima