Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Nature silenziose. Le piante nel pensiero ellenistico e romano
Nature silenziose. Le piante nel pensiero ellenistico e romano

Nature silenziose. Le piante nel pensiero ellenistico e romano

by Luciana Repici
pubblicato da Il Mulino

16,15
19,00
-15 %
19,00
Disponibile - Attenzione!! Consegna a rischio per Natale.
32 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Dalla Grecia del tempo di Epicuro (III sec. a.C.) all'età di Plotino (III sec d.C), passando per Roma e per i suoi celebrati giardini: seicento anni durante i quali le piante furono oggetto di attenzione per il loro modo di crescere e riprodursi; per le loro proprietà specifiche rispetto ad animali e uomini; per la loro presenza silenziosa ma inconfondibile nella natura circostante; per la loro utilità medica e alimentare, ma anche rituale e magica. Una scena animata da filosofi della natura ed esperti di botanica, medici, storici e geografi, trattatisti di agricoltura, letterati e poeti, in un intreccio complesso di competenze e di forme letterarie.

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Filosofia occidentale e Storia della filosofia » Filosofia occidentale antica: fino al 500 d.C.

Editore Il Mulino

Collana Studi e ricerche

Formato Brossura

Pubblicato 23/04/2015

Pagine 212

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788815257444

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Nature silenziose. Le piante nel pensiero ellenistico e romano"

Nature silenziose. Le piante nel pensiero ellenistico e romano
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima