Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Navigare nelle città d'arte. Comunicazione on line e turismo nelle città d'arte di Toscana, Campania, Sicilia
Navigare nelle città d'arte. Comunicazione on line e turismo nelle città d'arte di Toscana, Campania, Sicilia

Navigare nelle città d'arte. Comunicazione on line e turismo nelle città d'arte di Toscana, Campania, Sicilia

by Barbara Gasparini - Nicoletta Vittadini
pubblicato da Franco Angeli

14,50
Disponibile.
29 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Scritto con un approccio interdisciplinare, il libro si rivolge a chi spazia dalla semiotica alla sociologia, fino alle più recenti riflessioni sull'usabilità del web. Il libro propone un 'viaggio' nei siti delle città d'arte italiane interrogandosi principalmente su due questioni: in che modo lo spazio virtuale della rete rappresenta la città e dà conto delle sue diverse dimensioni? Come si trasformano le relazioni e le interazioni tra soggetti nel passaggio dalla concretezza del tessuto urbano alla virtualità della comunicazione on line?

Dettagli

1 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Navigare nelle città d'arte. Comunicazione on line e turismo nelle città d'arte di Toscana, Campania, Sicilia

Katya Madio - 13/08/2003 12:31

voto 3 su 5 3

Navigare per le città d'arte è un libro semplice che analizza le scelte che incorrono nella creazione dei siti relativi alle città d'arte. Lo studio viene fatto considerando innnanzitutto la diversità degli utenti della città, i quali vengono divisi in turisti, quindi frequentatori saltuari e abitanti ossia coloro che vi vivono in maniera stanziale. Data questa importante distinzione i siti possono pertanto essere di due categorie: reti civiche con servizi che sono per lo più destinati alla comunità stanziale e reti private rivolte alla grande massa dei turisti. Dopo un'analisi accurata che evidenzia pregi e difetti di ciascuna delle categorie enunciate il testo si conclude evidenziando come i siti web se da un lato avvicinano l'utente alla conoscenza enciclopedica della città, attraverso visioni tridimensionali, immagini, foto, etc., dall'altra aumentano il rischio che la visita rimanga puramente virtuale!

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima