Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Nemesi medica. L'espropriazione della salute
Nemesi medica. L'espropriazione della salute

Nemesi medica. L'espropriazione della salute

by Ivan Illich
pubblicato da Red edizioni

11,47
13,50
-15 %
13,50
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
23 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Ivan Illich conduce in questo suo libro una serrata analisi critica che demitizza l'istituzione medica. L'estrema medicatizzazione della società e la gestione professionale del dolore e della morte appaiono a Illich come l'esempio paradigmatico di un fenomeno di dimensioni più ampie. La "nemesi medica", cioè la "vendetta", la minaccia per la salute quale conseguenza di una crescita eccessiva dell'organizzazione sanitaria, è infatti solo un aspetto della più generale "nemesi industriale", cioè degli effetti paradossali e delle ricadute negative di uno sviluppo abnorme della tecnologia e dei servizi. Scritto nel 1976, questo libro è oggi considerato un classico del moderno pensiero radicale.

Dettagli

Generi Politica e Società » Sociologia e Antropologia » Sociologia: Opere generali , Scienza e Tecnica » Medicina » Medicina generale

Editore Red Edizioni

Collana Economici di qualità

Formato Tascabile

Pubblicato 28/08/2013

Pagine 304

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788857304977

Traduttore D. Barbone

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Nemesi medica. L'espropriazione della salute"

Nemesi medica. L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima