Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Nido vuoto
Nido vuoto
11,05
13,00
-15 %
-15% Gialli, noir e thriller
13,00
-15% Gialli, noir e thriller
Disponibile.
22 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Difficile immaginare Petra Delicado in un centro commerciale, "il solo luogo al mondo in cui tutto coesiste in insensata contiguità". Lei, che sembra trovare ordine e serenità, che sembra ricavare energia dai brulicanti paesaggi delle vecchie strade, che sembra orientare il suo intuito solo nella commedia umana dei quartieri cittadini. Come un Maigret cresciuto nell'orgoglio femminista, che ha bisogno di fiutare le case, le botteghe, le atmosfere. E infatti in un centro commerciale, mentre insolitamente fa provviste e depreca i tempi, le capita l'inaudito: "La mia Glock era sparita. Farsi rubare la pistola da una bambina, il colmo del ridicolo per un poliziotto". Così, questo nuovo caso per lei e per il fido vice Garzón, inizia nella maniera più banale, sulle tracce di una minuscola ladra di pistole di non più di otto anni. Che rapidamente però la conduce in uno dei soliti inferni, covanti sottotraccia, in cui, procedendo tra qualche cadavere e passi falsi, si immerge la sua inchiesta di strada. Percorsi che seguono, si direbbe, un contenuto latente e uno manifesto: essendo manifesto il fine di sconfiggere il crimine e i criminali (qui un disgustoso e pietoso caso di sfruttamento infantile); ma strisciando al di sotto, una, molto ironica e molto feroce, critica al conformismo sociale che rende più inquietante ogni delitto. Ed è questo incantevole incastro di elementi e registri diversi che ha fatto dei romanzi gialli di Alicia Giménez-Bartlett, e della sua dura detective, insieme all'immancabile vice, Fermín Garzón, un caso letterario seguito dalla critica e amato dai lettori. Il movimento realistico e scabro dell'indagine poliziesca; un dialogo da commedia di puro divertimento, soprattutto incardinato nei duetti con Garzón, un Sancho Panza di carattere e ideologia opposti al suo Don Chisciotte femmina; un gusto per la scena che si esprime nella innumerevole galleria di personaggi, maschere che affollano le quinte dell'intrigo criminale.

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Gialli, mistery e noir , Romanzi e Letterature » Gialli, mistery e noir

Editore Sellerio Editore Palermo

Collana La memoria

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2007

Pagine 398

Lingua Italiano

Titolo Originale Nido vacio

Lingua Originale Spagnolo

Isbn o codice id 9788838922046

Traduttore Maria Nicola

4 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
2
3 star
0
2 star
1
1 star
0
Nido vuoto

Anonimo - 07/09/2008 17:59

voto 5 su 5 5

La Gimenez-Bartlett si conferma, anche nei romanzi meno noti, la migliore giallista europea dei nostri giorni.

Nido vuoto

Anonimo - 30/07/2008 13:42

voto 2 su 5 2

Spesso (o sempre?) quando si sceglie un giallo lo si fa per provare quel brivido che ti impedisce di interrompere la lettura, quella voglia di scoprire tutto anche a costo di spegnere la luce alle tre del mattino... ma in questo caso dov'è la tensione, la curiosità, il GIALLO? Ho trovato questo libro poco interessante forse anche perchè è il primo che leggo della Bartlett e non conoscevo i retroscena dei personaggi. Ma nonostante questo lo stile di scrittura non è male. Tuttavia ho faticato ad arrivare in fondo e non so se ripeterò l'esperienza di un libro della scrittice spagnola... meglio dedicarsi ad altre letture pù piacevoli.

Nido vuoto

Anonimo - 06/08/2007 17:05

voto 4 su 5 4

Alicia Gimenez-Bartlett non mi delude mai! "Nido vuoto", come del resto tutti gli altri suoi libri con protagonista l'ispettore Petra Delicado sono bellissimi, a tratti ''toccanti'' o cmq danno certamente uno spunto di riflessione, in questo caso sulla crudeltà verso i bambini e la pedofilia. Temi veramente crudi e delicati, ma trattati nel migliore dei modi. Petra è ormai un'icona, è una grande, con il suo vice Garzon formano una coppia perfetta di amicizia e collaborazione. Veramente bello, leggetelo!

Nido vuoto

Anonimo - 02/08/2007 13:03

voto 4 su 5 4

Ho avuto il nome di questa autrice da una conoscente a ''conoscenza'' della mia passione per la lettura soprattutto gialla/poliziesca e devo ammettere che non sono rimasta delusa. Ho acquistato questo ultimo libro per primo ma ho aspettato di trovare tutti gli altri per poterli leggere in ordine cronologico.. è stato davvero uno spasso. La descrizione dei personaggi è impeccabile e poi l'ispettore Petra (chiamatela solo ispettore p.f.)e il suo vice Garzon sono troppo reali e simpatici... sembra quasi di conoscerli personalmente. Complimenti all'autrice!

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima