Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Notti di dicembre. Racconti di Natale
Notti di dicembre. Racconti di Natale

Notti di dicembre. Racconti di Natale


pubblicato da Sellerio Editore Palermo

11,90
14,00
-15 %
14,00
Disponibile.
24 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Siamo alla fonte della letteratura di consumo. Figlie dei vecchi lunari e dei vecchi almanacchi popolari che portavano nelle case contadine un po' di sapere popolaresco e un po' di edificazione, ma confezionate con cura ed eleganza, a esibire insieme il distacco dal loro passato povero e l'avvento della cultura nelle giornate delle classi nuove, le strenne natalizie entrarono nelle case della giovanissima borghesia cittadina italiana, con alcuni decenni di ritardo rispetto ai paesi europei che facevano scuola. E stupisce la precisione con cui le date corrispondono ai tempi della storia economica: 'la letteratura natalizia' fu davvero consumo delle classi medie urbane. E ne riflettono in pieno il mondo, le preferenze, i gusti e le tendenze. Ma il racconto di Natale se era, come tutta la letteratura di consumo, soprattutto uno specchio dei consumatori, era anche d'autore, commissionata e ben pagata certo, ma narrativa di scrittori celebri e destinati a restare. Da Tarchetti a Pirandello, da De Marchi a Di Giacomo, da Pascoli a De Amicis. S'innestava così, pur nel tronco della creazione occasionale, il tratto originale, il tocco del genio, e sullo sfondo edificante e consolatorio adatto alla circostanza festiva, non mancava il rilievo del dramma, della critica, del negativo. Secondo la tendenza e il momento il racconto di Natale poteva prendere il verso dell'horror e del noir, dell'iconoclastia comico satirica e della bohème, della critica sociale e del moralismo progressista, oppure, semplicemente, restare nel solco della poetica del focolare e della sua un po' malinconica sicurezza. Tutto finì, improvvisamente com'era nato, all'entrata del Novecento. Il nuovo secolo e la sua società di massa conosceva altri lussi, altri consumi: la borghesia italiana ormai davvero colta non aveva più bisogno di mostrarlo sui tavolini del salotto. La letteratura di consumo, quella degli altri, tendeva a diventare un genere alquanto più basso. Soprattutto, i tempi nuovi avevano iniziato a corrodere, a pro di altri riti collettivi, ogni incantesimo festivo. I racconti di Natale, qui pubblicati, provenienti da strenne di fine d'anno dal 1869 al 1900, sono di: Diego Angeli, Ambrogio Bazzero, Contessa Lara, Edmondo De Amicis, Emilio De Marchi, Grazia Deledda, Salvatore Di Giacomo, Ugo Fleres, Antonio Fogazzaro, Antonio Ghislanzoni, Marchesa Colombi, Giuseppe Cesare Molineri, Giovanni Pascoli, Luigi Pirandello, Igino Ugo Tarchetti.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Sellerio Editore Palermo

Collana La memoria

Formato Libro

Pubblicato 01/01/2001

Pagine 350

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788838917318

Curatore G. Padovani  -  R. Verdirame

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Notti di dicembre. Racconti di Natale"

Notti di dicembre. Racconti di Natale
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima