Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Disponibile.
27 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

È l´aprile del 1992 quando al giornalista fallito Colonna viene fatta la classica offerta che non si può rifiutare: Simei, il direttore in pectore del quotidiano "Domani" gli propone il ruolo di caporedattore e, contemporaneamente, di ghost-writer della propria autobiografia. Che cosa i due incarichi abbiano in comune è chiaro fin da subito: il quotidiano è il paravento delle macchinazioni del suo editore, il Commendator Vimercate, sordido figuro che sguazza tra malasanità e malainformazione, che vuole servirsene per ricattare gli alti papaveri della finanza e della politica; l´autobiografia è lo strumento che Simei vuole per tutelarsi, dato che sa bene che "Domani" non andrà mai in edicola. Nella redazione, Colonna conosce la giovane e disillusa Maia, che sembra provare qualcosa per lui, e viene a conoscenza di un complotto che legherebbe la presunta fuga del Duce in Argentina alla Loggia P2. Il ritorno di un maestro in un romanzo che è un mystery da non perdere, un apologo sul cattivo giornalismo e sulle meschinità della Prima e della Seconda Repubblica.

"Un vorticoso romanzo a incastro sull´inganno". La Stampa

"Ci si diverte seguendo il modo con cui Eco, da bravo semiologo, smonta il meccanismo di una certa informazione". L´Espresso

"Siamo sempre stati un popolo di pugnali e veleni. Siamo vaccinati, qualsiasi storia nuova ci raccontino diciamo che ne avevamo sentite di peggio, e forse questa e quelle erano false".

Umberto Eco è nato ad Alessandria nel 1932; filosofo, medievista, semiologo, massmediologo, ha esordito nella narrativa nel 1980 con Il nome della rosa, seguito da Il pendolo di Foucault (1988), L´isola del giorno prima (1994), Baudolino (2000), La misteriosa fiamma della regina Loana (2004) e Il cimitero di Praga (2010). Tra le sue numerose opere di saggistica si ricordano: Trattato di semiotica generale (1975), I limiti dell´interpretazione (1990), Kant e l´ornitorinco (1997), Costruire il nemico (2011) e Scritti sul pensiero medievale (2012).

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Edizione Mondolibri

Formato Edizione Bookclub

Pubblicato 01/05/2015

Pagine 224

Lingua Italiano

Isbn o codice id 8022264833370

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Numero Zero"

Numero Zero
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima