Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Nuovi orizzonti per un antico sapere. Le biblioteche nel mondo contemporaneo
Nuovi orizzonti per un antico sapere. Le biblioteche nel mondo contemporaneo

Nuovi orizzonti per un antico sapere. Le biblioteche nel mondo contemporaneo


pubblicato da Carocci

Prezzo:
18,00 15,30
Risparmio:
2,70 -15 %
mondadori card 31 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 25 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Le biblioteche sono un servizio democratico per l'apprendimento permanente e lo sviluppo culturale degli individui e dei gruppi sociali. Esse sono chiamate quindi a interpretare le esigenze della società e a rispondere alle sfide tecnologiche, sociali e culturali. Il volume propone un excursus sull'evoluzione delle biblioteche pubbliche, analizza il ruolo del libro cartaceo rispetto a quello elettronico e prospetta la necessaria condivisione della missione delle biblioteche nella società dell'informazione. Come afferma Robert Darnton nella Prefazione: "Le biblioteche sono istituzioni di lungo corso. Tuttavia il loro passato fa ben sperare per il futuro, perché esse sono sempre state e sempre saranno centri di studi e di cultura".

Dettagli

Generi Arte Beni culturali e Fotografia » Beni culturali » Biblioteche e archivi

Editore Carocci

Collana Biblioteca di testi e studi

Formato Brossura

Pubblicato  01/09/2016

Pagine  171

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788843082841


Curatore G. Rigozzi

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Nuovi orizzonti per un antico sapere. Le biblioteche nel mondo contemporaneo"

Nuovi orizzonti per un antico sapere. Le biblioteche nel mondo contemporaneo
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima